Per Francoforte c’é aria di kaputt, “nein” da Fiat, Alfa, Jeep e…

L’Italia ritrova i Saloni dell’auto con, in prima linea, quello organizzato da Andrea Levy al Parco Valentino di Torino, dal quale prende il nome, e il redivivo Motor Show di Bologna, fermamente voluto dal presidente della Fiera, Franco Boni, e realizzato dal manager Rino Drogo. All’opposto, le grandi rassegne internazionali, con l’esclusione di Ginevra, continuano a perdere colpi. E così, già ora si viene a sapere, come riportato da “Automotive News”, che il mastodontico Salone di Francoforte del prossimo settembre dovrà fare a meno di marchi del calibro di Fiat, Jeep, Alfa Romeo, Infiniti, Nissan, Mitsubishi, Volvo nonché di quelli […]

  

Brexit e auto, un treno per l’Italia

Se Brexit può diventare un’opportunità per l’Italia. Restiamo nel mondo dell’auto. Molti costruttori, in particolare quelli giapponesi, hanno investito fiumi di denaro in Gran Bretagna per costruirvi stabilimenti. Nissan, Honda, Toyota esportano dal Regno Unito verso l’Europa la maggior parte della produzione. E poi ci sono i tedeschi, con Opel, i cui modelli che nascono oltre La Manica, si chiamano Vauxhall e sono gli stessi che il costruttore, che fa capo General Motors, realizza in Europa. Bmw ha dovuto mantenere nel Regno Unito i siti di Mini e Rolls-Royce. E lo stesso ha fatto Tata quando si é presa Jaguar […]

  

Rifornimento “verde”: Lombardia battistrada. E da imitare

Qui non si tratta di parteggiare per una Regione o per l’altra. Ma il provvedimento preso dalla Lombardia, quello di creare infrastrutture ad hoc per le alimentazioni alternative dei veicoli, rappresenta un importante esempio da imitare a livello centrale. A riportare la notizia è l’edizione milanese de “il Giornale”: le stazioni di servizio che distribuiscono Gpl, dovranno collocare anche un impianto per il rifornimento delle auto a metano e colonnine per la ricarica elettrica. È da provvedimenti come questo, approvati dalla commissione consiliare Attivita produttive, presieduta dal pavese Angelo Ciocca (Lega Nord), con il sostegno delle forze della maggioranza, ma […]

  

Smog e auto, “business is business” ma almeno i costruttori si danno da fare

“Business is business”, è innegabile. Ma se non fossero le Case automobilistiche con le loro reti vendita a darsi da fare per aiutare il Paese a rinnovare il parco circolante, a quest’ora la già enorme cifra di 20 milioni di veicoli obsoleti, quindi “sporchi” e insicuri, sarebbe – ahinoi -maggiore. Ecco perché, pur considerando che dietro queste iniziative c’è l’intenzione di spingere le vendite e guadagnarci, la nuova campagna “SuperRottamazione” del gruppo Fca è senza dubbio interessante. E sarà probabilmente seguita da altre campagne “creative” da parte dei concorrenti. Una battaglia a colpi di idee e di marketing per il […]

  

Alla Fiat di Pomigliano prove di “suicidio” da parte di alcuni operai

Nel titolo il mio commento a questo lancio dell’Ansa “Speziale libero. Marchionne dimettiti”: è lo slogan sulle maglie indossate da un gruppo di lavoratori del comitato di lotta dello stabilimento Fiat di Pomigliano (Napoli), che sta protestando davanti ai cancelli della fabbrica, per chiedere il ritorno al lavoro a tempo pieno per tutti, compresi gli oltre 300 operai in CIG da sei anni del reparto logistico di Nola. Su alcuni manifesti sistemati su uno striscione, i lavoratori hanno esposto uno striscione con un fotomontaggio in cui appare il corpo del capo ultra Genny ’a carogna, la testa dell’ad della Fiat […]

  

Le nuove bufale su Termini Imerese a danno di chi è rimasto senza lavoro

Un lancio di agenzia  riporta che, a proposito di Termini Imerese, a una linea di produzione di auto elettriche “potrebbero essere interessate sia la Fca, nata dalla fusione di Fiat e Chrysler, sia la Mitsubishi”. Ma come può essere interessata la stessa azienda (Fiat) che ha mollato lo stabilimento qualche anno fa? E poi: come è possibile parlare di auto elettriche Fiat quando il suo ad Sergio Marchionne ha sempre ritenuto questo business tutt’altro che redditizio? La verità, e qui entrano in gioco le istituzioni, è che l’auto elettrica sembra essere la soluzione a tutti i problemi, e un alibi alle […]

  

Consulta dell’auto, parole parole parole

C’è da chiedersi, cari amici che ci leggete, che cosa uscirà dal secondo round della Consulta permanente sull’automotive previsto per la fine di novembre e voluta dal ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato, non proprio un amico delle quattro ruote visti i precedenti (lotta ai Suv) quando era sindaco di Padova, “allo scopo di trovare possibili linee di intervento per la ripresa di un settore chiave per l’Italia duramente colpito dalla crisi”. Analizziamo il virgolettato: nulla di nuovo, di “possibili linee di intervento” si parla inutilmente da tempo (sono le solite frasi care ai politici e valide per tutte le […]

  

il Blog di Pierluigi Bonora © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>