Tra “Zone 30” per far cassa e il Tavolo sull’automotive partito con il piede sbagliato

Si parla tanto di “Zone 30” nelle nostre città. Ebbene, ho provato a percorrere tratti di strada in zone semicentrali a Milano stando bene attento a non superare il limite, con il risultato che l’occhio era spesso sul tachimetro (distrazione) e che sono riuscito a ingolfare il traffico (pur non guidando una vecchia Ascona con il cappello in testa). Giusto diminuire la velocità a 30 orari in prossimità di asili, scuole, ospedali, passaggi a rischio, ecc, ma estendere il provvedimento ovunque e mantenere questa andatura per tutto il tempo provocherebbe un vero caos, senza parlare delle maggiori emissioni causate dal […]

  

Se la lobby dell’auto non ha punti di riferimento (o si rivolge a quelli sbagliati)

Gli automobilisti restano sempre nel gorgo delle tassazioni inique e rischiano di essere spinti ancora più giù. Prendiamo il ventilato e congelato aumento, ennesimo, dei carburanti. Se uniamo questi possibili nuovi rincari a quello dell’Iva, l’effetto trascinamento sarà inevitabile. I maggiori costi del trasporto delle merci su chi saranno caricati? Sulle famiglie e sugli automobilisti. Anche i listini delle macchine, per effetto dell’Iva, sono lievitati, chi più e chi meno. La delusione è forte: si parla sempre di intervenire sulla spesa pubblica e sugli sprechi, che sono ancora immensi. Invece, ecco che si torna a utilizzare il solito bancomat. Cambiano […]

  

il Blog di Pierluigi Bonora © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>