Quello che gli Amici miei chiamavano Souvenir d’Italy, era una loro “simpatica iniziativa turistica, approvata anche dalla Pro loco, per aiutare le signore straniere a portarsi via, nelle loro terre lontane, suggestive vedute di questa nostra bella a cara Italia”. E giù foto a “questo campanile di Giotto”, e poi mettici anche “questo bel Battistero”, “forza, forza col Cupolone”. A quei bischeracci di Firenze gli basta una bella risata e tutto passa. Ecco forse perché  il sindaco di Firenze, Dario Nardella, essendo nato a Torre del Greco, non fa ridere per niente. Per la serie il Battistero veste Pucci, lo […]