La Ducati di Checa in superpole di sabato, le Aprilia di Guintoli e Laverty che di domenica vincono rispettivamente gara-1 e gara-2 a Phillip Island, Australia, regalando tripletta di marca nella prima manche (terzo Fabrizio) e doppietta a parti invertite nella s econda. La stessa Ducati che avrebbe potuto fare di più in gara-1 se non ci fosse stato il patatrack dello spagnolo (altra notte in ospedale).

Un’Italia che nel mondiale delle derivate va, fa spettacolo e non ha nulla da invidiare ai colossi nipponici e tedeschi
(a proposito, Melandri e Bmw sfortunati in gara-1  buttati giù da Checa, a podio però in gara-2).

Chiudendo gli occhi sulla marca uber alles, ancora Italia comunque.

Sulla bellezza di questo campionato appena scattato e su certe prestazioni della splendida Ducati Panigale, ecco, meglio dare un’occhiata allo stralcio qui sotto rubato all’analisi firmata oggi da @paoloscalera, inviato del Corsport, espertissimo dei mondi che impennano e piegano e sgasano.

Ne vale la pena!

 

 

 

 

 

Risultati gara 1: 1. Guintoli (Aprilia) 22 giri/97.790 km in 33’47.109 media 173.668 kmh; 2. Laverty (Aprilia) 1.352; 3. Fabrizio (Aprilia) 1.359; 4. Davies (BMW) 5.702; 5. Sykes (Kawasaki) 5.753; 6. Baz (Kawasaki) 6.769; 7. Haslam (Honda) 6.830; 8. Rea (Honda) 17.944; 9. Camier (Suzuki) 19.152; 10. Neukirchner (Ducati) 26.557; 11. Cluzel (Suzuki) 30.305; 12. Clementi (BMW) 30.411; 13. Lundh (Kawasaki) 45.185; 14. Allerton (BMW) 48.632; 15. Stauffer (Honda) 53.453; etc.
Risultati gara 2: 1. Laverty (Aprilia) 22 giri/97.790 km in 33’45.938 media 173,768 kmh; 2. Guintoli (Aprilia) 0.418; 3. Melandri (BMW) 1.382; 4. Fabrizio (Aprilia) 2.282; 5. Sykes (Kawasaki) 11.545; 6. Giugliano (Aprilia) 12.508; 7. Cluzel (Suzuki) 17.330; 8. Rea (Honda) 17.339; 9. Camier (Suzuki) 19.886; 10. Haslam (Honda) 19.996; 11. Neukirchner (Ducati) 27.629; 12. Allerton (BMW) 42.809; 13. Stauffer (Honda) 42.893; 14. Sandi (Kawasaki) 44.899; 15. Lundh (Kawasaki) 57.824; etc.

Classifica: 1. Laverty 45; 2. Guintoli 45; 3. Fabrizio 29; 4. Sykes 22; 5. Melandri 16; 6. Rea 16; 7. Haslam 15; 8. Cluzel 14; 9. Camier 14; 10. Davies 13; 11. Neukirchner 11; 12. Giugliano 10; 13. Baz 10; 14. Allerton 6; 15. Clementi 4; 16. Stauffer 4; 17. Lundh 4; 18. Sandi 2. Costruttori: 1. Aprilia 50; 2. BMW 29; 3. Kawasaki 22; 4. Honda 17; 5. Suzuki 16; 6. Ducati 11.