In una nota comunicata solo in tarda serata, la Fia, la Federazione internazionale dell’auto, ha fatto sapere di aver deciso di sottoporre al giudizio del tribunale internazionale sportivo le posizioni di Mercedes e Pirelli per la nota vicenda del test gomme segreto successivo al Gp di Spagna e tenutosi utilizzando la monoposto del 2013 con i piloti titolari, Hamilton e Rosberg. Contestualmente, la Federazione ha comunicato di aver chiuso il caso relativo alla Ferrari, riguardo ai cui test gomme svolti invece prima del Gp spagnolo e sempre a Barcellona aveva chiesto informazioni. Sia il Cavallino che la Pirelli, per quel test, sono stati giudicati a norma in quanto era stata usata la vettura del 2011 con l’unico scopo di portare miglioramenti ai pneumatici. Nel caso Mercedes, invece, è forte il sospetto che i vantaggi abbiano riguardato la vettura stessa. La Casa tedesca rischia dal richiamo a una multa, fino a una penalizzazione di punti.

Tag: , , , , ,