Come ti dimentico il morto in F1

Domanda a bruciapelo? Che cosa è accaduto a Montreal? NO. Non parlo della vittoria di Vettel. MA NO, non parlo neppure di Alonso secondo… A Montreal è successo che è MORTO Mark. Chi Mark? Mark Robinson, 38enne commissario di pista. Vero che l’avevamo e l’avevate già dimenticato.  Vero che era già stato archiviato nel retrobottega dei pensieri, retrocesso nei ricordi, declassato fra le notizie? D’altra parte come ricordarlo se c’è da parlare di gomme gomme gomme, di pit stop e soste e strategie, di test segreti e processi e tribunali e ali e alette e nuovi scarichi… MA CHE DIAMINE, […]

  

Il video di Alonso a Silverstone sulla Ferrari di Gonzalez che vinse il primo Gp nella storia della Rossa

[youtube V-rmVy6cBis nolink]

Ecco Alonso che guida a Silverstone, nel 2011, nel cinquantenario della prima vittoria della Rossa, la Ferrari di José Froilan Gonzalez.

 

MotoGP, Rossi 4°, a Barcellona vince Lorenzo. Vale ormai è un grande terrestre contro tre marziani

  La differenza tra una giornata no e una sì sta tutta in un dettaglio inquietante. Quel proiettile verde e bianco di un Bautista che, pronti e via, giusto un pò di curve e come una palla di biliardo ha provato con tutto se stesso – nel vero senso della parola – a buttare giù di nuovo birillo Rossi. Colpa di un tentativo di sorpasso all’interno non riuscito. Per fortuna del Vale, allo spagnolo carambolante non è riuscito il bis del Mugello. La differenza tra una giornata no e una sì, per Rossi, sta tutta nel ritrovarsi sotto la bandiera […]

  

Se la Ferrari è un mito lo deve anche a un uomo grasso, solare e buffo: Gonzalez. Ecco come lo ricorda Benzing

Se esiste il mito Ferrari è anche grazie a quest’uomo grosso, solare, per certi versi buffo. E visto che in Ferrari, di questi anni, di uomini grossi non ce ne sono, di solari credo resista il buon Domenicali, di buffi non ce ne sono proprio, bisogna andare indietro nel tempo. Parecchio indietro. Una vita. A Josè Froilan Gonzalez. L’argentino che nel 1951 pose la prima pietra del mito Ferrari in F1. E’  morto ieri all’età di 90 anni. Ecco come l’ha ricordato oggi sul Giornale l’ingegner Enrico Benzing che quel lontano giorno a Silverstone c’era e indovinate un po’ per […]

  

MotoGp, Pedrosa pole. Poi le Yamaha di Crutchlow e Lorenzo. Rossi ancora lontano, ancora settimo

Miglior tempo il venerdì, quarto stamane nella terza sessione di libere, settimo nella qualifica. Niente da fare neppure questa volta per Vale Rossi. Queste moto e queste gomme nel frullatore delle qualifica new generation proprio non si adattano a lui. Pole di un Pedrosa stratosferico, Vale a un secondo dal vertice, ma soprattutto abbonato alla terza fila e con due Yamaha davanti. Per di più quella non ufficiale di Crutchlow. Aveva detto “per vincere dovrò riuscire a partire in prima fila”, aveva aggiunto “per puntare al podio dovrò almeno essere in seconda” e invece è di nuovo lì. Per cui […]

  

Motogp, Valentino 1° nelle libere di Barcellona. Viaggio nel disperato momento del motociclismo italiano

Guardo le classifiche delle libere spagnole e vedo il Vale in vetta. Sorrido. Oggi noi del motomondo andremo a nanna un po’ felici. Jorge è in agguato, però dai Vale, forza, che a Barcellona se non ci fai lo scherzo di partire da lontano, qualcosa di molto buono potrai regalarti e regalarci. Poi guardo il mondo dietro al Vale e penso che stavolta è vuoto. Vuoto vero. Vuoto pneumatico ma qui la Pirelli, grazie a Dio,  non c’entra. Vuoto sferico perché da qualunque parte lo si guardi sempre vuoto resta. Sì, c’è Dovizioso. Sì, ci sono Iannone e Pirro e […]

  

Incredibile! La F1 prova a rinnovarsi: Todt vuole mettere Ascanelli al posto di Whiting. Ce la farà?

E se invece di un rumour fosse tutto vero? Un anticipo di quel che sarà dopo il 20 giugno, quando la Fia, cioè la Federazione dell’auto, cioè monsieur Jean Todt, avrà in mano il verdetto del tribunale internazionale indipendente chiamato a giudicare il test gomme segreto Mercedes-Pirelli. Se fosse proprio vero che Todt ha in mente di mettere un italiano al posto di Charlie Whiting, storico responsabile tecnico della Formula 1? Sarebbe meraviglioso, anche perché di italiano vero si tratta. Giorgio Ascanelli, ingegnere, un passato in Ferrari, epoca Berger, poi Abarth, Benetton F1, McLaren, Maserati Corse e infine, dal 2007 […]

  

L’orgoglioso e silenzioso addio alla F1 di Kubica. “Ma se le monoposto fossero solo 15 centimetri più larghe…”

E’ sentirglielo dire che impressiona. Come se le parole usate e la tranquillità che le avvolge andassero oltre quel che sentiamo. “Ci vorrebbero monoposto più larghe di 15 cm perché io potessi sperare di tornare un giorno in F1” ha detto Robert Kubica alla Bbc. Ma è difficile che le monoposto si allarghino. Quando mai di questi tempi? A suo modo, con schietta eleganza, senza dire la parola “rinuncio”, credo che il polacco abbia dunque messo la parola fine a questa speranza. Tenendo una porticina aperta, giusto perchè di natura non molla mai. Però è molto ina. Perchè semplificando e […]

  

Vettel, il furbo rinnovo fino al 2015 del Red Bullo con la Red Bull. Sa di fiato sul collo di Alonso

Sebastian Vettel ha rinnovato il contratto. Il Red Bullo e la Red Bull insieme fino al 2015 compreso. Fatti due conti, e tenuto presente che a Fernando Alonso scadrà il contratto maranelliano a fine 2016, c’è ancora una remota possibilità di vederli litigare assieme a Maranello come già vociferato lo scorso anno. Ma è fanta possibilità. Non accadrà. Fernando è un nervo teso adesso che osserva il tedesco allungare di nuovo, figuriamoci in che cosa si trasformerebbe se lo vedesse allungare le sue zampe su Maranello. Certo, sì, una volta in squadra è la Ferrari che decide e non i […]

  

#F1 Gran Premio del Canada – DICO TUTTO – L’analisi tecnica dell’Ingegner BENZING

Adesso lezione di F1. Puntuale, ecco l’analisi del Gp del Canada firmata Ingegner Enrico Benzing. Vivamente consigliata agli esperti e appassionati, stra vivamente consigliata ai giovani che vogliano capire i segreti – e sono tanti, troppi – di questo sport. di Enrico Benzing. G. P. del Canada – È vero, la difficile gestione delle gomme ha condizionato ancora una volta le prestazioni, ma l’aspetto tecnicamente più importante di questa settima prova mondiale è quello della corretta ridefinizione delle caratteristiche aerodinamiche, alla luce dei 2.000 chili di deportanza, nonostante le tradizionali configurazioni piuttosto scariche, dettate dal tracciato veloce e scorrevole, con […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>