La storia del mondo delle corse è piena di pazienti illustri costretti a fare gli straordinari fra bende, medicinali e sale chirugiche pur di recuperare in fretta e tornare in pista. Pena vedersi sfuggire di mano il mondiale che stavano guidando o il campionato in cui stavano combattendo.

Lorenzo e Pedrosa, costretti a saltare la corsa teutonica e a rischio per quella successiva in California, ne sono l’ultimo esempio.

Personalmente, mi torna in mente il Lauda del rogo del Nurburgring che un mese dopo aver rischiato di morire e con il viso che si lacerava in piaghe di sangue sul sotto casco tornava in pista a Monza. Ero là vicino ai box con mio padre quel giorno. Ricordo quell’immagine eroica e folle al tempo stesso.

Purtroppo ricordo anche la tiritera schumacheriana del ’99 con Michael che proprio di tornare a correre non voleva.

Caratteri ed epoche diverse.

Fatto sta,

ho pensato soprattutto a questo mentre vedevo Marquez dominare sulla pista da go-kart del Sachsenring e Crutchlow dimostrare quanto sia bravo e Rossi quanto sia diverso dal Rossi di un tempo.

Pensavo a Jorge e Daniel che dovranno affrettarsi perchè i Vale e i Cal recuperano e soprattutto quel piccolo e giovane concentrato di talento di Marc s’invola.

Con la vittoria di ieri  è in vetta al mondiale.

Fortunato.

Meraviglioso.

adieu!

PS: Rossi non è più il Rossi di un tempo, ma è giusto che sia così. A 34 anni, con tutto quello che ha fatto e ottenuto, è giusto che dia il massimo ma senza andare oltre.

E’ la differenza che passa fra chi ha dimostrato tutto e chi deve ancora dimostrare.

 

All’arrivo

1. Marc Marquez Honda 41m14.653s 2. Cal Crutchlow Tech 3 Yamaha +1.559s 3. Valentino Rossi Yamaha +9.620s 4. Stefan Bradl LCR Honda +13.992s 5. Alvaro Bautista Gresini Honda +21.775s 6. Bradley Smith Tech 3 Yamaha +25.080s 7. Andrea Dovizioso Ducati +30.027s 8. Aleix Espargaro Aspar Aprilia +30.324s 9. Nicky Hayden Ducati +45.355s 10. Michele Pirro Pramac Ducati +47.142s 11. Hector Barbera Avintia FTR-Kawasaki +47.824s 12. Randy de Puniet Aspar Aprilia +48.523s 13. Colin Edwards Forward FTR-Kawasaki +54.428s 14. Danilo Petrucci Ioda-Suter-BMW +1m00.323s 15. Claudio Corti Forward FTR-Kawasaki +1m05.530s 16. Michael Laverty PBM-Aprilia +1m09.153s 17. Hiroshi Aoyama Avintia FTR-Kawasaki +1m15.601s 18. Karel Abraham Cardion Aprilia +1m19.683s 19. Lukas Pesek Ioda-Suter-BMW +1 lap

classifica mondiale

1Marquez 138 punti

2Pedrosa 136

3Lorenzo 127

4 Crutchlow 107

5 Rossi 101

6Dovizioso 74

Tag: , , , , , , , , , , , ,