Fino a ieri verso le 19 Kimi Raikkonen era dato presente ai test di Silverstone. Poi ha letto meglio un ulteriore chiarimento della nebbiosa Fia sulle restrizioni previste per i piloti titolari nei collaudi di Silverstone e ha sbuffato e sussurrato alla Lotus io mica ci vengo.

Il nocciolo della questione è che ai giovani tester, oltre che provare gomme per tre giorni a volontà, è concesso lavorare su varie soluzioni aerodinamiche mentre ai titolari, una volta scelto un pacchetto, quello resta ed è permesso girare solo con quella configurazione senza far modifiche.

Ovviamente una sciocchezza.

Per cui a caldo uno potrebbe dire: e allora perchè andarci?…  Solo per fare un favore alla Pirelli che ha pasticciato con le gomme?

A caldo.

Ma ragionandoci un poco ben hanno fatto la Red Bull e Vettel a mantenere il programma originario.

1. perché intanto un favore alla Pirelli lo si può anche fare. Perchè le gomme contano per la casa italiana che non vuole più pubblicità negativa ma anche e soprattutto per piloti e team che alla pelle e ai telai ci tengono. Per cui meglio sono testate le gomme che debutteranno da Budapest e meglio sarà per tutti. E Vettel che in fondo è già sereno e felice là in vetta arriverà in Ungheria sapendo esattamente come diavolaccio funzionano le nuove coperture. Questo senza scordare che intanto il team spreme Ricciardo, possibile sostituto di Webber nel 2014.

2. perchè dopo aver fatto tutto quel casino – processo compreso – per il test segreto Mercedes-Pirelli di Barcellona, il minimo per i big era raschiare ora il fondo del barile e girare e girare e girare e non lasciare nulla di intentato.

3. Tanto più dopo aver mendicato test a destra e manca e dopo aver fatto battaglie per tornare (dal prossimo anno sarà così) a provare di più.

3. E poi Alonso e Raikkonen che rinunciano perchè non possono provare diverse messe a punto sanno tanto di Messi e Ibra che non si allenano perchè quel giorno gli hanno detto che uno non potrà dibblare e l’altro saltare e colpire di testa.

Oddio, forse Ibra, più che tornarsene a casa… picchierebbe qualcuno.

Adieu!

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,