Pomeriggio con gli occhialini 3d  ma non per vedere “Cattivissimo Me” bensì per vedere si spera “cattivissima lei”, lei la Ferrari turbo il cui nome non è dato ma voi tutti potete dare partecipando al sondaggio su web che Maranello varerà fra pochi giorni.

Per la verità, ieri ho visto un assaggio di “cattivissima lei”, cioè il motore, quello turbo, quello nuovo.

Per la verità, ho visto un accenno di motore, cioè il filmato opportunamente taroccato per non svelare segreti ed embargato che neppure le foto ci hanno dato.

Comunque, in attesa di vederlo per davvero, dal vivo e non in 3d, diciamo che la cosa saltata subito più che all’occhio all’orecchio è il rumore. A metà fra una F1 e il folletto ‘aspirapolvere.

L’ingegner Marmorini si è affrettato a dire che però il sonoro nel video non rende merito.

Dobbiamo credergli.

L’altra cosa che mi è parsa evidente dalle parole di Domenicali e Allison e Marmorini è la preoccupazione grande che in Ferrari hanno alla voce “misuratore di benzina, il torque control o flew meter”.

Commissionato dalla Fia a una società esterna, la Highspeed, uguale per tutti, terrà controllato il flusso che non dovrà mai superare il rapporto dei  100 kg l’ora visto che c’è un limite ai consumi di 100 kg a Gp. Un uno per cento in più nel rapporto vorrà dire potenza gratis e penalità. Ma potenza gratis potrà arrivare anche se il simpatico misuratore non misurerà bene.

Da qui le preoccupazioni alla voce controllo, alla voce furbate altrui, alla voce cose che non tornano.

Per cui, alle sacrosante perplessità legate alla mancanza di un sorteggio gomme ecco che si aggiunge un altro simpatico sospetto.

Avanti così, F1!

PS: pensandoci bene, io, la NUOVA FERRARI, avrei tanta voglia di chiamarla… CATTIVISSIMA ME!

E VOI, che nome avete trovato?