Bene Jenson Button, che recupera qui a Jerez gli zero giri di ieri e commuove tutti con la dedica sul casco (vedi foto) per papà John appena scomparso,

“riposa in pace papà”

Si conferma serenamente in linea con il programma la Ferrari e Raikkonen acchiappa il secondo tempo inanellando 47 giri. Non male la Williams-Mercedes di Bottas e super lavoro per Rosberg e Mercedes, 97 giri e 4° tempo.

Una due giorni incubo per il campione del mondo Vettel, 3 giri ieri e 8 oggi (pista bagnata e umida al mattino) e stop anzitempo con fumo e principio d’incendio causato da problemi elettrici (zona turbina e batterie). Un altro guaio dopo i pezzi montati male (sempre elettronica) del giorno prima.

“Non ho fatto molti giri, ma è normale che accada quando provi un sacco di componenti nuove…”

Mica vero.

Trattasi di calvario…

Infatti aveva la faccia scura come il fumo elettrico del suo Renault e ha cancellato la conferenza stampa per volare a casa.

 

ps: a proposito, ora i motori quando vanno in fumo non sanno più di olio bruciato ma odorano come le spine elettriche in corto circuito

 

1 Button McLaren 1.24.165    43 giri

2 Raikkonen Ferrari 1.24.812  47 giri

3 Bottas Williams 1.25.344   35 giri

4. Rosberg Mercedes 1.25.588 97 giri

5. Perez  Force India

6. Gutrierrez Sauber

7. Ericsson Catherham

8 VETTEL  1.38.320  8 giri

 

Tag: , , , ,