Usare la #Ferrari per stuzzicare la #Mercedes… Onore a #Rosberg uber alles

Nick è in forma smagliante. Sette vittorie di fila, la vetta del mondiale, solo un meteorite potrebbe abbatterlo. A Barcellona il pietrone spaziale aveva forma e fattezze di Hamilton ma,complice il suicidio del meteorite stesso e complice baby Verstappen, alla fine Nico ha limitato i danni in classifica. Poi, visto che quel giorno il suo motore era spento, ha acceso le voci del paddock nel modo più abile e furbo che ci sia: facendo parlare di lui alla Ferrari per mantenere alta l’attenzione Mercedes sul suo campionato uber alles e sul contratto in scadenza. Ha una monoposto monstre e tedesca. […]

  

#F1 #Gp Spagna – L’analisi post gara di #Minardi: “Bravo #Verstappen ma le strategie di gara dimostrano che la #Red Bull ha fatto una scelta di… marketing

  – di Gian Carlo Minardi – L’incredibile incidente dopo pochi metri tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg ci ha regalato una bella lotta tra Red Bull e Ferrari, giocata molto sulle strategie. La colpa va divisa quasi in parti uguali, infatti sono d’accordo con Niki Lauda quando attribuisce una responsabilità maggiore ad Hamilton. Un episodio veramente inutile considerando l’enorme vantaggio della Mercedes e la supremazia dimostrata anche in qualifica. Il management Mercedes saprà comunque superare questo scoglio. Bravissimo Max Verstappen. Travolto dagli eventi ha reagito con freddezza dimostrando una maturità esemplare gestendo la sua Red Bull molto bene nonostante […]

  

#Gp di Spagna – #Ferrari, neanche se la #Mercedes fa regali. E la #F1 è in mano a un bambino: #Verstappen

A Stoccarda più che incacchiati come bisce sono basiti. Si domandano: che altro dobbiamo fare per far vincere la Ferrari? Ci siamo autoeliminati al via, ci siamo autoscontrati, ci siamo un briciolo sputtanati e voi di Maranello che fate? Secondo e terzo. Ma dai… Risultato: vittoria primato di più giovane di sempre (19 anni il 30  settembre) per Max Verstappen, scalzato Vettel, dimenticato Alonso, i precedenti bimbi prodigio, e bene e bravo e bis al computerino programmato da mamma ex kartista e papà ex pilota di F1 che nel suo vincere ha dimostrato talento grande, ha dimostrato freddezza grande , […]

  

#F1 #pole #Gp Spagna – #Ferrari gambero spagnolo. Domani urge impresa per salvare la classifica? No, per salvarsi dall’ira di #Marchionne

Due Mercedes davanti, Lewis e Nico. Due Red Bull dietro, Ricciardo e prodigio Verstappen. Due Ferrari ancora più indietro: 5° e 6°, Raikkonen e Vettel, gamberi rispetto alle ultime libere e distanti oltre un secondo e pasticcioni in pista. Però, tranquilli… Domani arriva il presidente Marchionne e… li tranquillizzerà tutti i ragazzi di rosso vestiti… Alla vigilia aveva chiesto subito un paio di vittorie a partire proprio dalla Spagna. Urge impresa! Possibilmente già domani! Non per salvare la classifica, ma per salvarsi dall’ira del presidente Ovviamente Hamilton, Rosberg, Ricciardo e Verstappen permettendo PS: commovente la news of the day: Alonso […]

  

#F1 #Gp di Spagna – E la #Ferrari scopre di viaggiare su camion… #Mercedes

I camion Ferrari davanti all’hospitality Mercedes, colpa del sole, dei riflessi, dei vetri neri ed ecco che i bisonti di Maranello diventano griffati made in Mercedes Va da sé che la cosa è molto gradita dalle parti di Maranello e ancor di più Torino  

  

#F1 #Gp di Spagna – E’ al Max l’irriconoscenza di #Verstappen

Testuale Ansa: Tranquillo, sicuro di sé, pronto «a cogliere l’opportunità che mi viene offerta». Così è apparso Max Verstappen, durante la conferenza stampa di avvicinamento al gp di Spagna di F1. L’olandese, appena 19 anni, ha ereditato il sedile della Red Bull che apparteneva a Daniil Kvyat. «Ora potrò lottare per il podio – ha detto il giovane pilota -. Mi devo abituare alla nuova macchina e questo sarà l’aspetto più impegnativo. Intanto voglio godermi questa stagione, poi vedremo cosa succederà in futuro. Se corro dei rischi? Il rischio più grosso è stato arrivare a 17 anni in F1 e […]

  

#Gp di #Spagna – A questa #F1 sotto controllo manca solo la polizia segreta tipo Stasi

Ricapitoliamo Kvyat punito per le note cose Patente a punti per i piloti Da Monte Carlo divieto di togliersi e gettare le visierine a strappo Pressione gomme controllata durante la corsa, questo l’annuncio Fia di oggi. Visto che i piloti più o meno sono già al guinzaglio di manager e team e controllati a vista, diciamo che a questa F1 dei divieti e delle pene e dei controlli manca solo la vecchia Stasi. E poi vanno peró vanno in cerca di pubblico. Anzi, si domandano come mai sempre meno giovani li seguano…      

  

#F1 #Gp di Spagna – La presentazione di Minardi: “Occhio #Ferrari, la #Mercedes non ha ancora svelato tutto il suo potenziale

  – di Gian Carlo Minardi – Barcellona, pista che piloti e team conoscono bene come le loro tasche, dove saranno portate numerose novità tecniche frutto dell’esperienza acquisita nei primi quattro Gran Premi. Non c’è bisogno di ricordarlo. Il riferimento sarà la Mercedes che, nonostante un dominio disarmante, sono convinto che non abbia mostrato tutte le sue carte. La Ferrari avrà il doppio onere di provare ad avvicinarsi alla “creatura” di Aldo Costa e di guardarsi le spalle da Red Bull e Williams, in forte ascesa. A Milton Keynes è arrivato Max Verstappen, promosso in prima squadra al posto di […]

  

A #Barcellona non solo #F1 e #Ferrari… ma 3 moschettieri italiani all’assalto della #Gp2

– di Alberto Fusotto – Questo fine settimana il tracciato spagnolo di Barcellona non ospiterà solamente il primo appuntamento europeo della Formula 1, ma anche le 22 monoposto della GP2 Series.  In questa avventura lunga 11 week-end l’Italia sarà rappresentata da Raffaele Marciello (Russian Time) e dai rookie Luca Ghiotto (Trident) e Antonio Giovinazzi (Prema) Marciello, Luca e Antonio proveranno a riportare in Italia quel titolo che manca dal 2012, anno del successo di Davide Valsecchi (nel 2008 era toccato a Pantano), nel campionato nato come anticamera della F1. Da qualche anno i suoi campioni però faticano a trovare spazio […]

  

Campionato #Wec – Il trionfo #Ferrari alla 6 ore di #Spa

– di Alberto Fusotto – Dopo l’Inghilterra, la Ferrari 488 GTE conquista anche la 6 Ore di Spa-Francorchamps mettendo a segno la seconda vittoria consecutiva nel FIA World Endurance Championship. Poteva essere una doppietta storica se a 10’ dalla fine la vettura numero 51 della coppia Bruni/Calado non fosse costretta al ritiro per problemi tecnici, lasciando pista libera alla “gemella” guidata da Rigon e Bird. Una vittoria comunque meritata per Davide Rigon e Sam Bird, autori della pole position (la seconda stagionale) e del giro più veloce in pista, ma sfortunati al momento del secondo pit-stop. In occasione della seconda […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>