Se esiste il mito Ferrari è anche grazie a quest’uomo grosso, solare, per certi versi buffo. E visto che in Ferrari, di questi anni, di uomini grossi non ce ne sono, di solari credo resista il buon Domenicali, di buffi non ce ne sono proprio, bisogna andare indietro nel tempo. Parecchio indietro. Una vita. A Josè Froilan Gonzalez. L’argentino che nel 1951 pose la prima pietra del mito Ferrari in F1. E’  morto ieri all’età di 90 anni. Ecco come l’ha ricordato oggi sul Giornale l’ingegner Enrico Benzing che quel lontano giorno a Silverstone c’era e indovinate un po’ per […]