IL COMMENTO CHE… SPACCA!!! Stavolta è una pagella che spacca. Riguarda Alonso, le gomme, questa strana F1 e tutti noi che scriviamo, leggiamo e commentiamo POLEmicamente

– di Paolo – VOTO 0 ad ALONSO Perche’ prima vorrebbe l’auto di qualcun altro, poi perche’ al muretto sono scemi, poi perche’ le gomme ce l’hanno con la sua auto ma meno con quella degli altri…nelle lamentele manca sempre una piccola analisi su se stesso (non per quello che fa in pista, anzi tanto di cappello..sono rari gli errori di guida), ma per la capacita’ di sviluppo della macchina (prima e durante la stagione) perche’ ingegneri o no il pilota ci mettera’ il becco (spero) VOTO 10 ad ALONSO (sulla fiducia) Perche’ ha detto di smetterla con la storia […]

  

F1 Gp della Corea – DICO TUTTO – L’analisi tecnica dell’Ingegner BENZING

-Enrico Benzing- G. P. di Corea – Tecnicamente, il G. P. di Corea ha chiarito i punti rimasti in discussione nella precedente prova di Singapore, al culmine di questa fase critica del mondiale 2013, nel segno delle gomme “super-soft” e dell’accresciuto livello velocistico. Quindi, per una migliore comprensione, è consigliabile una sintesi stagionale delle prestazioni. Potrebbero benissimo bastare i consueti specchietti delle risultanze di qualifica, con l’espressione dei tempi in percentuale, per correttezza di confronto, fra piste diverse. Ma, per chi non ha dimestichezza, aggiungo un altro parametro di sicuro effetto e grande immediatezza: le esibizioni d’inizio gara. Infatti, bastano […]

  

PAGELLIAMO INSIEME – La Red Bull è come PAPEROPOLI: c’è GASTONE Vettel e c’è PAPERINO Webber. Alonso non apprezza l’aiuto di Massa che prova a sbatterlo fuori. MASOCHISTA! Così gli tocca correre un intero Gp CALVARIO

8 VETTEL Primo Impeccabile. Esoli­tario perché «chi l’ha visto?».Ci sono vo­lute due safety car ( scoppio gomma di Perez, giro 32, fuoco Red Bull di Web­ber, giro 38, per farlo riapparire. Poi lui ha ingranato la marcia e via.Sparito di nuovo. Si avranno sue notizie più tar­di, urletti vari tagliando il traguardo. È da 10 ma non lo prende. Guida Red Bull. Troppo facile. 9 RAIKKONEN Secondo Ha il mal di schiena.Per cui senza avrebbe vin­to e doppiato tutti… Da 9° a 2°.È l’unico ferrarista che ha regalato un sorriso alla Rossa. Forse. Se il mal di schiena sparirà d’inverno. […]

  

DETTO TRA NOI – L’opinione di GIAN CARLO MINARDI:”Corea, Red Bull e dintorni. Due cose che non mi sono piaciute del Dr. Marko”

– Di Gian Carlo Minardi – Il Gran Premio di Corea, che si corre su un tracciato molto bello, è stato segnato dall’inesperienza dei commissari che si confrontano con competizioni di alto livello solo una volta l’anno. Questi episodi non vanno certamente a favore della Formula 1. Gli organizzatori dovranno porre rimedio, attingendo dai paesi vicini e con una maggiore esperienza dei commissari sportivi da affiancare ai locali Detto questo è stata una corsa segnata fin dalle prove libere da un nuovo strapotere Red Bull. Per lo spettacolo speriamo che i regolamenti 2014 (legati principalmente alla motoristica che alla componente […]

  

GP COREA Solo la Jeep di MR. BEAN sta davanti a Vettel. E’ Formula TRISTEZZA O Formula BARZELLETTA? Ma quella di Alonso e la Ferrari battuti dalla Sauber SENZA SOLDI e umiliati dalla Lotus CHE NON PAGA gli stipendi mica fa ridere…

  Nel Gran premio delle gomme che tornano a scoppiare, di Vettel che non ha mai smesso di dominare, di Webber che continua a dirottare su di sé tutte le sfighe indirizzate verso la Red Bull, di Alonso e la Ferrari sesti che si perdono spersi, di Massa che prova ad aiutare finalmente il compagno cercando di buttarlo fuori alla prima curva così da evitargli una corsa  calvario tutta spesa a lottare e perdere con la Sauber e la Mercedes, in questo Gran premio si erge supremo e meraviglioso lui, Mr Bean, sorpreso a guidare il suv dei pompieri usciti, […]

  

POLE in Corea, solito Vettel. Alonso 6 attacca di nuovo la Pirelli. Ma i problemi sono anche altri: per esempio Raikkonen sempre più acciaccato. E se la Ferrari risolvesse il contratto?

Solita storia. Vettel davanti a tutti, pole numero 42, domani probabilmente ennesima vittoria, dopodomani o giù di lì quarto mondiale di fila (Alonso 6, Massa 7). Il talento di Seb misto all’occhio di riguardo ecclestoniano, al permissivismo regolamentare della Fia, ai pasticci tecnici Ferrari, ai pasticcioni polimerici della Pirelli (a proposito, stamane altra stoccata di Alonso, stavolta francamente superflua visto che di problemi la Rossa ne ha parecchi altri “queste gomme non sono di grande qualità…), dicevo, tutto questo insieme ha permesso al tedesco di ammazzare il mondiale. Solita storia, appunto. A me invece interessa oggi un’altra storia. Questa. Raikkonen […]

  

Horner e Vettel se la ridono in Corea. Ma ecco perché sarà un Gp verità per capire se in F1 esiste davvero… IL GRANDE MANOVRATORE

In Corea ridacchiano. Corea del Sud, ovviamente. Perché al Nord neppure quel simpaticone di boss Horner o il platinato e talentuoso Vettel avrebbero voglia di fare gli spiritosi. Fatto sta, ci sta. Ci sta che dopo aver incassato silenti sospetti vari su tutto il MISTERIOSO ben di dio motoristico messo in mostra nello stradominio di Singapore, ci sta che ribattano così. Il team principal Red Bull, appunto Horner, dicendo “ma figurati se abbiamo toccato l’elettronica, introducendo un qualche cosa di simile al traction control e anche per le mappature ci muoviamo nei limiti… perché nessuno chiede del sistema di partenza […]

  

Vettel fischiato, com’è triste dominare il mondo. Paga l’essere il primo campione del mondo della F1 Playstation. Quella etero diretta da gomme e altre diavolerie

Nel simpatico e vagabondo circo della formula uno ci sono un tre volte campione del mondo che presto sarà quattro volte campione, c’è un team che per l’ennesima volta perderà il titolo e c’è ultimamente un quesito che si insinua in molti. Questo: ma per quale diavolo di un motivo fischiano Vet­tel anche fuori dai fortini ferraristi? La rispo­sta pi­ù ovvia e automatica è la solita e preve­dibile e cioè che la Ferrari è un mito, è una re­ligione motoristica trasversale a molti Paesi per cui, che vinca o che perda, il suo popolo di rosso vestito venera lei e […]

  

F1 Gran Premio di Singapore – DICO TUTTO – L’analisi tecnica dell’Ingegner BENZING

-di Enrico Benzing – G. P. di Singapore – L’intera analisi del G. P. di Singapore è condizionata, anzi, fortemente condizionata dal ruolo giocato dalle gomme, in termini eccessivi di sofficità, tanto da considerare che è venuto il momento di chiedere alla Fia-Tv la proibizione, in futuro, dei salti di categoria, come in questo caso, da “super-soft” a “medium”. È sempre tecnica, si dirà. Sì, ma entro limiti accettabili, mentre in questo caso, in una distesa oceanica di riccioli di burro nero, emblema di una civiltà dello spreco, si è andati troppo oltre. Rinfacciatelo all’ineffabile “duo” Ecclestone-Hembery, che guarda solo […]

  

Ferrari e il mito che vacilla. Alonso voleva andarsene, Raikkonen ci viene solo per soldi. Ma che succede?

Il problema oggi non è la convivenza che verrà fra Alonso e Raikkonen, il problema oggi è che le intemperanze verbali estive di Fernando hanno fatto il paio con le prime dichiarazioni a Singapore dell’ex-futuro ferrarista Raikkonen. Parole che messe assieme hanno rivelato come la Ferrari sia rimasta un mito inarrivabile per tutti tranne che per i piloti. Come se ormai preferissero a un buon Cavallino una Brawn Gp tarocca e però mondiale come nel 2009 o una Red Bull senza storia che stappa così, in simpatia, tre e probabilmente quattro mondiali di fila. Perché Fernando, come noto, se solo […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>