“C’è da spostare una macchina…” urlava – più che cantare – Francesco Salvi tanti e tanti anni fa. Quando la Dakar era una vera Parigi-Dakar, quando la Ferrari vinceva poco o niente, quando la Ducati MotoGp era come un bimbo sulla stellina lassù lontano lontano, cioè un sogno, una speranza.  Ma “c’è da spostare una macchina”, meglio dire diverse macchine, intonano  ora i ragazzi qui dell’organizzazione di Wrooom 2013, la kermesse motoristica sulle nevi di Campiglio che ogni anno presenta le squadre corse Ferrari e Ducati. Perché da primavera la Rossa a due ruote non è più italiana, è tedesca, […]