Lorenzo ad Assen, patente a punti a Silverstone. Eroi MotoGp e impiegati F1. Chi sbaglia, chi ha ragione?

[youtube G_DmBUFT9CA nolink]   In partenza per Silvestone ho seguito da lontano le vicende del motomondiale, ma non ho potuto fare a meno di notare una cosetta: ad Assen stiamo parlando di piloti eroi, vedi Lorenzo, pronto com’è a disputare gara dopo essersi spaccato la clavicola, aver preso l’aereo due ore dopo, essersi fatto operare nella notte a Barcellona per poi tornare ad Assen e magari scendere in pista domani per il Gp. a Silvesrtone stiamo parlando di piloti-pendolari che saranno soggetti alla patente a punti appena varata dal Consiglio mondiale della F1. Chi sta sbagliando? Il motomondo che esalta […]

  

Lorenzo ko, Vale ci prova, Webber lascia, Ecclestone gongola, Maroni tuona o ci casca. E tira in ballo… la Ferrari

Giornata strana. Giornata confusa. Alla fine giornata soprattutto triste. Oggi vorrei chiudere baracca e burattini perché mi fa troppo male la notizia appena arrivata di Stefano Borgonovo che ci ha lasciati e la fottuta Sla che ha vinto anche stavolta. Però è giornata strana, densa di cose di motori. Per cui non posso. Non posso fare a meno – benché mi sia stato sempre simpatico zero – di ‘applaudire Mark Webber per il modo in cui ha detto addio alla F1. Senza far i soliti discorsi da ex, da pre pensionato, da confuso pilota che pensa alla famiglia (vedi Schumi […]

  

MotoGP, Rossi 4°, a Barcellona vince Lorenzo. Vale ormai è un grande terrestre contro tre marziani

  La differenza tra una giornata no e una sì sta tutta in un dettaglio inquietante. Quel proiettile verde e bianco di un Bautista che, pronti e via, giusto un pò di curve e come una palla di biliardo ha provato con tutto se stesso – nel vero senso della parola – a buttare giù di nuovo birillo Rossi. Colpa di un tentativo di sorpasso all’interno non riuscito. Per fortuna del Vale, allo spagnolo carambolante non è riuscito il bis del Mugello. La differenza tra una giornata no e una sì, per Rossi, sta tutta nel ritrovarsi sotto la bandiera […]

  

MotoGp, Pedrosa pole. Poi le Yamaha di Crutchlow e Lorenzo. Rossi ancora lontano, ancora settimo

Miglior tempo il venerdì, quarto stamane nella terza sessione di libere, settimo nella qualifica. Niente da fare neppure questa volta per Vale Rossi. Queste moto e queste gomme nel frullatore delle qualifica new generation proprio non si adattano a lui. Pole di un Pedrosa stratosferico, Vale a un secondo dal vertice, ma soprattutto abbonato alla terza fila e con due Yamaha davanti. Per di più quella non ufficiale di Crutchlow. Aveva detto “per vincere dovrò riuscire a partire in prima fila”, aveva aggiunto “per puntare al podio dovrò almeno essere in seconda” e invece è di nuovo lì. Per cui […]

  

Motogp, Valentino 1° nelle libere di Barcellona. Viaggio nel disperato momento del motociclismo italiano

Guardo le classifiche delle libere spagnole e vedo il Vale in vetta. Sorrido. Oggi noi del motomondo andremo a nanna un po’ felici. Jorge è in agguato, però dai Vale, forza, che a Barcellona se non ci fai lo scherzo di partire da lontano, qualcosa di molto buono potrai regalarti e regalarci. Poi guardo il mondo dietro al Vale e penso che stavolta è vuoto. Vuoto vero. Vuoto pneumatico ma qui la Pirelli, grazie a Dio,  non c’entra. Vuoto sferico perché da qualunque parte lo si guardi sempre vuoto resta. Sì, c’è Dovizioso. Sì, ci sono Iannone e Pirro e […]

  

Motogp, Valentino 2° al Mugello dietro a Lorenzo. Potenza dell’aria di casa. E Marquez vola e rischia la pelle

  Oggi liberi tutti di sognare. Che Vale Rossi si sia svegliato, ad esempio. E che, come una principessa addormentata nel castello del Mugello, si sia destato baciato dalla sua gente. Un Vale sveglio che domani e dopo e per tutto l’anno sarà così, sarà altra cosa rispetto a quanto fin qui visto  Qatar escluso? Bisogna sperarlo… Perché è 2° Rossi. A un nulla da Jorge Lorenzo. 34 millesimi. Liberi di sognare anche perchè le Ducati non vanno malaccio: Hayden, Iannone e il Dovi acciaccato sono là, zone alte, anche se distanti oltre un secondo. A proposito di acciacchi, battesimo […]

  

#MotoGP a Le Mans, Vale e il Dovi ci illudono per metà Gp. Vince Pedrosa, cade Rossi. Guai a chi gli spara addosso

Un sogno durato metà gara. Dai, è stato bello. Il Dovi e la Ducati in testa a giocarsela con la Honda di Pedrosa. E il Vale Rossi terzo, a studiare quelli davanti, a sentirne l’odore come ai vecchi tempi. Con Marquez che intanto affogava su pista fradicia in questa sua prima volta con la MotoGP all’umido. Con Lorenzo che mollava preferendo gara anonima e senza rischi visto il manto viscido. Con le Honda che volavano, con le Ducati che stupivano, con le Yamaha – dopo le ultime due gare posso dirlo – in manifesta e perdurante difficoltà.   Poi mi […]

  

#Motogp a Le Mans, l’inferno dentro #Valentino rimasto là in fondo

Non so, non saprei. Graziano mi aveva detto “due gare, a Vale servono ancora due gare per fare quel passetto avanti in più che gli permetta di partire meglio in griglia e di essere subito in partita…”.   Ecco,   quel passettino al momento non c’è stato.   A Le Mans, pista Yamaha ma anche pista amata dal Vale che ci ha persino fatto due podi in sella alla mai digerita Ducati (a proposito, il DOVI è terzo, GRANDE DOVI!!!), su questa pista si è preso più o meno 8 decimi da compagno Lorenzo, secondo di un respiro dietro a […]

  

Due chiacchiere con Graziano #Rossi. “Vi spiego perché entro 2-3 gare rivedrete il #Valentino che vince”

  Era un po’ che non lo chiamavo…   Il GRAZIANO!   Nel senso di ROSSI.   Il papà del VALE.   Non le conto neppure più le chiacchierate fatte da BRNO 1996.   Di persona, al telefono, in motorino lungo il bordo pista  di qualche circuito, magari seduti vicino alla sua station wagon nel paddock di Donington perché col cavolo che il GRAZIANO prendeva l’aereo.   Quella che ricordo con più piacere non è una chiacchierata, ma un’intera giornata trascorsa seduti su un bidone sul tetto della palazzina dei box di Valencia.   Era febbraio, era il 2006,  e […]

  

#MotoGp, a Jerez vince Pedrosa, Rossi 4°. Ma a SPALLATE Marquez si è autoincoronato nuovo Valentino

  E’ deluso il Vale.   Siamo delusi tutti.   Per come lo conosco, credo che la vostra delusione importi parecchio al Vale.   Ma andiamo con ordine.   Nel gran premio dei grandi messaggi, il PRIMO è arrivato forte e chiaro:   baby Marquez, non solo a podi e vittorie… ma anche a SPALLATE, ha dimostrato di essere il nuovo Valentino!!!   Perché ha beffato Lorenzo nella curva dedicata a Lorenzo, e questo è già divertente. Per di più l’ha fatto all’ultimo giro proprio come Valentino su Gibernau nel 2005. All’epoca c’era in ballo il primo posto, stavolta lui […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>