Il week end di Barcellona è stato crocevia e riassunto di molta vita. Sembra un paradosso ma non lo è. La morte del povero Salom ci ha sbattuto in faccia l’essenza stessa di questo sport fatta di tragedie dietro l’angolo e di imprese sportive, fatta di schiettezza crudele e insidiosi ipocrisie.
Sulla tragedia c’è poco da dire e aggiungere. Meglio far riposare in pace la giovane anima di Luis senza scomodare altri bla bla che lui sarebbe il primo a non gradire. C’è invece molto da dire riguardo alle crudeli schiettezze e le insidiose ipocrisie. Le prime sono quelle di Valentino […]