UN VIDEO dedicato ai tifosi che non vedono l’ora di chiedere un autografo a Kimi. E i pareri di Schumi e Prost sulla coppia Alonso-Raikkonen

  [youtube vMBP1T_jw5w nolink] Parola di campioni del mondo. Uno che sul one man team ha fondato la propria carriera cioè uno che Fernando Alonso ha scelto come punto di riferimento, ovvero Michael Schumacher, e l’altro che avrebbe voluto essere un one man team, ma ha quasi sempre dovuto vedersela con un compagno alla sua altezza: Alain Prost. Michael sulla Ferrari a due punte: «Per gli appassionati si tratta di un bel regalo, la competizione si fa dura, è una coppia affascinante da vedere  ma la Ferrari con Fernando e Kimi, sa di miscela esplosiva»   E Alain:  «Da tifoso […]

  

Il cazziatone di Montezemolo ad Alonso e tutto ciò che Schumi, al posto di Fernando, non avrebbe fatto

Nel 1991 un signore di origini latine che aveva vinto tre titoli mondiali e non due come Alon­so, disse che la «Ferrari si guida come un camion» e venne licen­ziato dal vero autista del camion. Il disoccupato si chiamava e si chiama Alain Prost. Per cui non proprio un parvenu dei motori. Una manciata di anni dopo giun­se a Maranello un s­ignore tutt’al­tro che latino che aveva vinto due mondiali proprio come Alonso, per di più con lo stesso team ben­ché sotto altro nome, la Benetton diventata Renault diventata Lo­tus. E per di più con lo stesso capo squadra, cioè […]

  

#F1, #kart e dintorni – Che tristess quello #Schumi che tacchina alla “festa” di suo figlio Mick

Qui sulla scrivania, poco a lato, tenevo una foto rubata non mi ricordo a chi con Schumi steso in mezzo a una pista nel febbraio – credo fosse quello il mese- del 2009, spiattellato durante un test motociclistico perché si era dato a quelle gare. Era il periodo in cui il kaiser delle piste era ancora kaiser in quanto ritiratosi comunque da vincente e però cominciava a tracimare sulle due ruote. Notoriamente più pericolose. Soprattutto per chi è sempre andato su quattro. Anche monsieur Todt, all’epoca ferrarista e non capo dell’automobilismo mondiale, gli aveva più volte vivamente sc0nsigliato di praticare. […]

  

Ciao Lorenzo! La tragica e romantica storia di un bimbo figlio di tutti noi

Parlo di Lorenzo perché è morto ieri. Venerdì 25 gennaio. Parlo di Lorenzo perché venne investito. Parlo di Lorenzo perché è morto dopo dieci anni di coma. Parlo di Lorenzo perché quel giorno aveva 7 anni. Parlo di Lorenzo perché l’altro giorno aveva 17 anni. Parlo di Lorenzo perché il Dio della vita e il Dio dei motori hanno scelto per riprenderselo lo stesso giorno dell’incidente,  il 25 gennaio, e l’anniversario perfetto: 10 anni dopo. Parlo di Lorenzo perché amava la F1 e un giorno i genitori lo portarono perfino alla Ferrari, dall’idolo Schumi, per regalargli qualcosa chissà mai lo […]

  

Video Gallery – Gli #incidenti di #Lauda e Ralf #Schumacher. Quelli che si fermano e… quelli che guardano

Millenovecentosettantasei, vecchio Nuerburgring, succede tutto lungo i 23 km della Nordschleife, alla Bergwerk, curva veloce che oggi gli appassionati chiamano “la sinistra di Lauda” (Lauda Linksknick). Era il 1 agosto e quel giorno il computer Niki Lauda, perché in un’epoca ancora senza pc era questo il suo soprannome tanto non sbagliava mai, tanto era freddo e calcolatore, quel giorno questo austriaco di 27 anni dimostra che tanto computer non è. Sbaglia, va a sbattere violentemente, la Ferrari s’incendia, viene urtato da un’altra monoposto. La vicenda è nota. Lo salvano i compagni piloti: Arturo Merzario in primis, Guy Edwards, Harald Ertl […]

  

Video Gallery – Schumi-Montoya A1 Ring 2001. Un signor duello

Queste sequenze raccontano molto di quel che avrebbe potuto fare e non ha fatto meteora Juan Pablo Montoya. Il colombiano, classe 1975, arrivò all’esordio in F1 nel 2001 senza timori reverenziali forte anche di un campionato Cart (1999)  e una Indy500 (2000) vinti. Con Schumi fu subito AMORE… Peccato che amore e paternità l’abbiano poi distratto. Lascerà la F1 a fine 2006, dopo aver corso 95 Gp per Williams e McLaren , vincendone 7. [youtube YmerS6jr9v8 nolink] tratto da Finnishdude107

  

Ferrari-Ducati, Fiat e Audi. Italia-Germania va in scena a colpi di… posteggio

“C’è da spostare una macchina…” urlava – più che cantare – Francesco Salvi tanti e tanti anni fa. Quando la Dakar era una vera Parigi-Dakar, quando la Ferrari vinceva poco o niente, quando la Ducati MotoGp era come un bimbo sulla stellina lassù lontano lontano, cioè un sogno, una speranza.  Ma “c’è da spostare una macchina”, meglio dire diverse macchine, intonano  ora i ragazzi qui dell’organizzazione di Wrooom 2013, la kermesse motoristica sulle nevi di Campiglio che ogni anno presenta le squadre corse Ferrari e Ducati. Perché da primavera la Rossa a due ruote non è più italiana, è tedesca, […]

  

Schumi vs Coulthard Spa 1998

[youtube mmXUtwSIzmM nolink]

Schumacher vs Senna Francia 1993

[youtube DgWHIql4crw nolink]

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>