#F1 in Bahrein, pole Mercedes con Rosberg. Alonso 3°. Regalo per Massa. Domani occhio a Vettel

Suvvia… Poteva andare meglio, è vero, è verissimo, ma suvvia… alla fine non è andata per niente malaccio. Parlo della Ferrari e degli Alonsi che sbagliano il giro doc e non vanno in pole per l’ennesima volta o dei Massa che si qualificano sotto tono ma che in gara, se solo glielo permetteranno, potrebbero alzare il tono. Ma non glielo permetteranno. Dicevo, suvvia, è vero, poteva andar meglio, ma in fondo è andata parecchio bene.   Questa volta è Rosberg a mettere in fila tutti, seconda pole consecutiva Mercedes dopo quella cinese, seconda pole del finnico-tedesco in carriera. Terzo tempo […]

  

#MotoGp ad Austin e #F1 in Bahrein, sport a confronto. Quelli che lottano per la vittoria e quelli che NO!

  Quella frase mi fa impazzire. Tanto più che l’ha detta così, senza neppure rendersi conto di quanto, le sue parole, sarebbero risultate aliene nel dorato mondo del wrestling. Sorry. Volevo dire della F1 dei sorpassi diversamente veri e delle gomme diversamente durature. Lin Jarvis è il Domenicali della Yamaha, è il Christian Horner della Red Bull, mica un pinco palla alle prese con pettine e bambole. Parlando della rivalità pronta a ri-esplodere in seno al team fra Rossi e Lorenzo, ha detto “CHE BATTAGLINO PURE, CIÒ CHE CONTA È CHE NON VENGA MENO LA SICUREZZA”. Capito? La sicurezza. Mica […]

  

Gomme, strategie e compagni nella #F1 degli anni ’80. Il racconto ritrovato del mitico Clay Regazzoni

Era la metà degli anni Ottanta. Personalmente mi stavo divertendo parecchio.  Che tempi!!! Il mitico Clay Regazzoni all’epoca collaborava con Quattroruote e a fine 1986, nella sua rubrica, commentò il rocambolesco finale del mondiale ad Adelaide. Quello in cui  Mansell aveva perso il titolo per una gomma scoppiata mentre se lo stava giocando con Piquet e Prost. Alain, che poi lo vinse. Mi è tornata in mente quella rubrica perché ieri, un lettore, Agostino, mi ha fatto notare, citando proprio Mansell nel 1986,  che anche a quei tempi le gomme avevano ruolo condizionante per cui non era il caso che […]

  

Gp della Cina, nello sport una volta chiamato #F1 vince Alonso su una grande Rossa. Raikkonen 2°, Hamilton 3°

Nello sport una tempo noto come Formula uno, ora diventato formula gomme, ali mobili, formula playstation, formula box, formula fermi, formula meccanico, insomma scegliete voi, in questo sport torna finalmente alla vittoria la Ferrari, vince Alonso che fa l’Alonso vero, quello doc, per cui questo ci basta e avanza. L’Italia, di questi tempi, ha un bisogno disperato di emozioni vincenti e di fierezza e di orgoglio tracimante. Ecco, l’asturiano dopo le bizze malesi ha regalato la prova d’orgoglio che gli si chiedeva, portando la F138 là dove la creatura partorita dagli uomini di Stefano Domenicali aveva lasciato intuire di poter […]

  

#F1 in Cina. Hamilton pole, Alonso 3. Che tristezza: tutti fermi ai box per non rovinare le scarpette della festa

L’unica nota platealmente positiva partorita dal ridicolo show di Shanghai è una nota assolutamente personalistica. E cioè di positivo c’è che Fernando Alonso ha ristabilito le gerarchie in qualifica, interrompendo la serie di Massa. Dopo quattro Gp, lo spagnolo è di nuovo davanti al brasiliano, lui terzo e l’altro quinto. Non c’è dunque la pole sperata, non c’è nemmeno la prima fila attesa visto che il duo ferrarista l’aveva occupata nelle ultime libere sempre a gerarchie ristabilite. Cioè con Alonso primo e Felipe secondo. Però sia Fernando che Domenicali sono ottimisti per la gara. In effetti il festival artificiale inizia […]

  

#F1, nelle libere cinesi vola Massa. Paperino ci ha preso gusto. Alonso insegue amaramente ironico

Massa davanti di un decimo e mezzo a Raikkonen e la Lotus. Felipe davanti di 4 decimi a compagno Alonso. Il brasiliano di nuovo quest’anno meglio dello spagnolo. È segno dei tempi, è segno che questa Ferrari è più guidabile, più comprensibile, fatta e pensata meno per talenti estremi e più per buoni piloti. In sintesi, ora è dunque certificato: È una ottima Ferrari. E forse il pacchetto aerodinamico (paratie laterali dei flap anteriori e profili sotto scocca) ha davvero limato il GAP fin qui patito in qualifica. Domani lo sapremo con certezza, anche perché c’è da giurarci, il Fernando […]

  

#F1 e dintorni, la mia cara, vecchia e approssimativa RassegnaTA stampa

#F1 e dintorni, la mia cara, vecchia e approssimativa RassegnaTA stampa

#F1 e dintorni, la mia cara, vecchia e approssimativa RassegnaTA stampa

Dal signor #Red Bull lezione ai team #F1 che diventano “ostaggio” di un campione. Vero #Ferrari?

Così si fa. “Sogni di andartene? Vorresti emigrare in altro team? Ti piace davvero così tanto la Ferrari? Se ne parla da mesi? E allora sappi che quella è la porta… la vedi? Prego, sei libero di andartene…”   MA HO IL CONTRATTO CHE SCADE A FINE 2016…   “Tranquillo Seb, ci si aggiusta… comunque se vuoi andare vai…”   Chepeau!   Patron Dietrich Mateschitz ha fatto quello che tutti dovrebbero fare nel viziato mondo della effeuno. Smontare un po’ ‘sti ragazzi. Il dialogo è ovviamente inventanto, ma il senso del pensiero che ha attraversato il boss e proprietario del […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>