Video Gallery – 50 anni e non sentirli. Perché la McLaren non invidia alla Ferrari nemmeno la storia

Il 2 settembre di quest’anno la McLaren compirà 50 anni. Tanto è passato dal giorno in cui Bruce Leslie McLaren, neozelandese classe 1937, decise a 26 anni di fondare un team. Pensate, una F1 con il nome di un ragazzo. Un ragazzo che nei pochi anni della sua avventurosa vita (morì un fottutissimo giorno d’inizio estate del 1970, a Goodwood, provando uno dei suoi prototipi per le gare Can- Am) riuscì a trionfare in F1, a dominare con le proprie vetture in America, a innovare la tecnica costruttiva,  a mettersi in tasca il record di più giovane vincitore della storia, […]

  

Video Gallery – L’incidente di Caffi nel 1991. Che progressi la F1

  A volte riguardo certi incidenti del passato per ricordarmi che nel motorsport è davvero sempre tutto appeso a un filo stretto in pugno da altri. Chiamatelo destino, Dio dei motori, chiamatelo fortuna o quant’altro. Però molto è in pugno a noi, parlo di tecnici, controlli, sicurezza. Dell’ex presidente della Fia, Max Mosley, si è detto di tutto (e lui ha fatto di tutto per annientarsi, compreso farsi frustare da una Mistress a pagamento) però la svolta data sotto la sua gestione al tema della sicurezza è innegabile. Questo video su Alex Caffi, anno 1991, lo mostra chiaramente. [youtube g8ogpOfPTR8 […]

  

Hamilton, lo sgarbo Mercedes e un dubbio: è davvero il più forte di tutti come dice Alonso?

[photopress:lewis.jpg,thumb,pp_image] Chissà se Lewis Hamilton avrà già nostalgia delle coccole McLaren. La Mercedes ha annunciato che il 4 febbraio, a Jerez, toccherà a Nico Rosberg accendere il motore e portare in pista la nuova W04 per i primi 50 km di collaudi funzionali. Solo poi sarà il turno dell’inglese neo acquisto che avrà a disposizione i rimanenti 50 dei 100 dedicati, da regolamento, ai filmati pubblicitari ma che tutti i team, assetati di test, usano per le prime regolazioni. In fondo si tratta di una cosina ma che diventa cosona nella testa di questi ragazzi competitivi e parecchio viziati da […]

  

Video Gallery – Alonso ormai fa il manager di Massa, ma una volta…

[youtube yyWkjkYfIXQ nolink] Ricapitoliamo: Massa era dato partente e non è partito. Però ha disputato un gran finale di stagione. Vero. Da Singapore a San Paolo è stato al livello del compagno. A volte meglio. Ma prima era stato un disastro. Per cui il rinnovo è avvenuto sulla fiducia e anche per intercessione di Alonso che ormai aveva e ha preso le misure del compagno. Il brasiliano a Campiglio ha più o meno detto che stavolta davvero è tutto azzerato, che la crisi è passata, e si parte uguali uguali e se si troverà davanti, con pareccchio vantaggio, Fernando lo […]

  

Video Gallery – Schumi-Montoya A1 Ring 2001. Un signor duello

Queste sequenze raccontano molto di quel che avrebbe potuto fare e non ha fatto meteora Juan Pablo Montoya. Il colombiano, classe 1975, arrivò all’esordio in F1 nel 2001 senza timori reverenziali forte anche di un campionato Cart (1999)  e una Indy500 (2000) vinti. Con Schumi fu subito AMORE… Peccato che amore e paternità l’abbiano poi distratto. Lascerà la F1 a fine 2006, dopo aver corso 95 Gp per Williams e McLaren , vincendone 7. [youtube YmerS6jr9v8 nolink] tratto da Finnishdude107

  

Massa: “Quando ero in crisi ho pensato al ritiro”. Il suo video a Campiglio

[youtube VTZQoGTkVoU] Dai, proviamoci. Glielo dobbiamo. Proviamo a tifare per Felipe Massa. Perché qui a Campiglio ha detto “per me è stato più difficile trovare il bandolo della matassa in estate, perché ero io a non riuscire ad andare come avrei voluto, è stato più difficile in quei mesi rispetto a quando sono tornato in pista dopo l’incidente del 2009. Ho pensato anche al ritiro…  tante volte, ho dovuto convincermi che non ero finito e ce l’ho fatta…”. E perché ha terminato il mondiale 2012 meglio di Alonso e perché adesso dice: “Sì, ci credo, sono convinto che in Ferrari, […]

  

La nuova Ferrari svelata il 1 febbraio. E Alonso chiama De La Rosa (guarda i 3 video)

Maranello provincia asturiana. L’ultimo innesto in sella al Cavallino, sella più piccola però, si chiama Pedro De La Rosa,  più che dignitoso pilota spagnolo con grande esperienza di collaudatore e molto legato a Fernando Alonso (vedi l’anno McLaren 2007). Si occuperà di test e simulazioni. L’ha annunciato il team principal del Cavallino, Stefano Domenicali, qui a Madonna di Campiglio, nel corso della kermesse Ferrari-Ducati. Soprattutto, il numero uno del Cavallino ha comunicato la data di presentazione della F2013: il primo febbraio a Maranello. Quindi ha tranquillizzato gli animi: “L’obiettivo è non rifare le partenze al rallentatore delle ultime due stagioni” […]

  

Video Gallery – Nurburgring ’73 – Cavalieri del rischio e impiegati del rischio

Visto che con il suo commento Lotus49 mi ha stuzzicato citando il Nuerburgring, cosa di meglio di questo video? Giusto per capire una volta di più che i piloti di F1 di una volta, come spesso dice Riccardo Patrese, erano cavalieri del rischio e quelli di oggi impiegati del rischio. Aggiungo però una cosetta: questa era la pista più pericolosa e bella del mondo. Ora resistono Spa e Suzuka. E Mr Ecclestone ha una gran voglia di sostituire quella belga con qualche parcheggio in paesi ricchi ed esotici e di grandissima cultura in materia di motori… sorry… volevo dire datteri. […]

  

Video Gallery – L’ultimo duello fra Senna e Prost

Avrei potuto e forse dovuto caricare il duello che a torto viene definito il più bello di sempre e che per molti di noi rappresenta LA F1 con la maiuscola:  Gilles Villeneuve contro René Arnoux a Digione nel 1979. A torto perché mi domando che ne sappiamo dei duelli nascosti degli anni eroici delle corse, dei Varzi e Nuvolari e Campari per esempio? E che ne sappiamo di molte sfide epiche nella F1 degli anni ’50 e ’60 e inizio ’70 quando, nella stragrande maggioranza dei casi, le gare venivano riprese solo a tratti?  Detto ciò, Gilles e René fecero […]

  

Video Gallery – E tra Nelson Piquet ed Eliseo Salazar finisce a botte

Eliseo è un pilota che detiene uno sgradevole primato: viene ricordato per essere finito al tappeto, quasi al tappeto, durante un Gran premio. Ma non nel senso metaforico, cioè di battuto o di pugile ko. Nel senso vero. Menato da quello zingaro fintamente simpatico di Nelson Piquet – ammettiamolo, a renderlo divertente erano più le interviste del mitico Ezio Zermiani che il suo carattere  -. Finta simpatia che viene oggi fuori ogni volta che qualche giornalista italiano lo intervista a San Paolo prima del via del Gp e finta simpatia che emerse quel giorno del 1982, era estate, l’8 agosto, […]

  

il blog di Benny Casadei Lucchi © 2023
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>