In nome del popolo italiano chiedono la condanna per i datori di lavoro che non versano i contributi previdenziali ai propri dipendenti. Ma per loro contributi previdenziali non ce ne sono.  Se si ammalano di Covid – e magari lo hanno contratto in tribunale, come è già successo a molti –  non possono celebrare udienze e quindi non sono pagati. Idem se hanno un tumore e sono costretti a sottoporsi a chemioterapia oppure, più semplicemente, se prendono un’influenza e non possono muoversi da casa. Niente malattia, niente maternità, niente ferie, niente pensione. Benvenuti in Italia, dove chi è chiamato ad […]