San Michele, salva George Floyd

Ricorda il poliziotto statunitense mentre soffoca e uccide George Floyd e per questo va bandito dall’immaginario collettivo. Ma che cosa ci dice più in profondità la richiesta di eliminare dipinti e statue in cui san Michele Arcangelo schiaccia sotto i propri piedi Satana ricacciandolo all’inferno? Come è possibile anche solo associare l’immagine del male a George Floyd, che della cieca violenza del male è stata vittima? Chiedo perdono sia perché scrivo di getto di una cosa così importante, ma questo attiene alla natura del blog, sia perché scrivo in condizioni di salute generali tutt’altro che buone e ho anche avuto […]

  

Il coraggio eroico di chi ha pulito le strade

L’ultima messa in diretta di Papa Francesco da Santa Marta fa ricordare i primi momenti della pandemia, quando dentro di noi qualcosa temeva che quei giorni fossero gli ultimi e che avessimo perso tanto, troppo tempo a occuparci di cose inutili e fosse arrivata l’ora di metterci seriamente davanti a Dio, come facevano i cristiani di tempi lontani quando ricevevano il battesimo in punto di morte. Una grazia, ci rendiamo conto adesso, che vorremmo chiedere ancora, ma liberata dalla paura, solo fatta d’amore. Una grazia illuminata da ciò che ci accadeva intorno a cui forse non avevamo mai badato troppo. […]

  

Come fare deserto in città

Che cosa significa deserto per noi che viviamo in città? È una delle domande a cui ha risposto Papa Francesco nell’udienza generale del mercoledì, in piazza San Pietro, parlando della Quaresima, i quaranta giorni che ci preparano alla Pasqua. A me sono piaciute molto le sue parole, sono certa che mi saranno di aiuto e ho preso qualche spunto sperando che possiamo condividerlo e magari metterlo in pratica insieme. Prima di tutto perché, come ha ricordato il Papa, ‘Gesù amava ritirarsi in luoghi deserti a pregare’. ‘Non è facile fare il silenzio nel cuore’ dice il Papa, che offre consigli […]

  

Così Carola ha aperto gli occhi

Stamattina ho aperto una busta che era arrivata nei giorni scorsi nella mia buca delle lettere. Due occhioni mi hanno guardato e sono rimasta incantata. Ma chi sei? mi sono chiesta. Sulla foto era scritto solo un nome: Carola. Poi ho girato la foto e ho trovato quest’angolo di cielo. Lo copio per voi: «Carola è stata abbandonata alla nascita a causa della sua disabilità. È successo a quattromila bambini solo nel 2017. Carola ha affrontato da sola una lunga serie di operazioni, poi, dopo otto mesi di vita trascorsi in ospedale, ha incontrato Monica e Francesco, che nella loro […]

  

Se il Coronavirus caccia Gesù

C’è qualcosa di sconvolgente nel rendersi conto che non ci sarà più la Messa a Milano. Già da questa sera, che è domenica, la pasqua settimanale,  a data da destinarsi. Il Duomo, anche lui senza Messa, rimarrà chiuso ai visitatori (non alla preghiera, però) almeno fino a martedì. In un un mondo di certezze che si sgretolano, almeno alle nostre privilegiate latitudini, non è mai venuta meno la sicurezza che tutti i giorni, in tutte le chiese, negli orari più svariati, Gesù fosse lì a aspettarci nell’Eucaristia.  <Io sarò con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo> dice […]

  

Margherita, la santa fuori moda

«O Margherita, più vana delle vane, che ne sarà mai di te?». Le si rivolgevano così le amiche, secondo la Legenda della sua vita, quando Margherita da Cortona era ancora la bellissima ragazza che amava vestirsi e agghindarsi per piacere agli uomini. Se fosse una favola, nell’incipit ricorderebbe Cerentola.  È la storia di una santa della Misericordia, quando dire Misericordia non era di gran moda, e la patrona delle prostitute pentite, e nemmeno questa è un’espressione di gran moda. La  bambina è nata nel 1247 a Laviano, Castiglione del Lago nei dintorni di Perugia, da una mamma con cui  impara […]

  

Amata Amazzonia, amati preti

Non so se è lo squarcio di cielo più importante dell’Esortazione apostolica post-sinodale di Papa Francesco <Querida Amazonia>, datata 12 febbraio 202o.  L’amata Amazzonia è tanto bella e ricca che è difficile scegliere senza trascurare.  Ma le parole spese dal Papa per parlare dei sacerdoti mi sono sembrate commoventi, non solo per ciò che i preti sono ma anche per la fede  in ciò che saranno, nonostante la crisi delle vocazioni di cui  tanto (troppo?) si parla. Se i sacerdoti oggi non ci sono, arriveranno, grazie alle preghiere al Signore perché mandi operai nella sua messe e anche grazie allo […]

  

Come importunare Dio con l’amore

Tutti conoscono San Benedetto. Qualcuno in meno ha familiarità con sua sorella, anche lei santa, di nome Scolastica. San Gregorio Magno nei suoi Dialoghi racconta l’ultimo colloquio tra i due, in un modo in cui la santa femminilità di lei risalta in tutta la sua dolce fermezza e dice molto di ciò che di più proprio le donne potrebbero donare alla Chiesa. Una volta all’anno Scolastica, anche lei consacrata a Montecassino, andava a trovare Benedetto e lui, ligio alle regole e alla Regola, la accoglieva in un possedimento del monastero, poco fuori della porta. Quella volta trascorsero tutto il giorno […]

  

Siamo terra di missione. Compiuta?

Che bello pregare quando non te lo aspetti, regalo anche quando è fatica . Ieri con una mia amica avevamo in mente di andare alla veglia missionaria in Duomo: si saluta chi parte per un Paese lontano e anche chi arriva da altri confini tra di noi.             Lei era stanca e non è riuscita a venire. Di solito io da sola mi arrendo facilmente. Ma passando davanti ai portali aperti, ho visto le luci e mi sono detta: entro un attimo. Ecco, ringrazio per quel momento che è entrato dentro per restare. Mi ha […]

  

Libero di uccidere e di ucciderti

Non siamo tutti più liberi, siamo tutti più soli e disperati. Nessuno è più libero perché uomini e donne, dentro gli ospedali chiamati pubblici, saranno obbligati a uccidere altri uomini e altre donne. Basterà un ‘sì’  che sembra ma non è il ‘sì’ che unisce in matrimonio nella buona e nella cattiva sorte, il ‘sì’ di chi salva  una vita che nasce come dono che non gli appartiene, il ‘sì’ di chi accetta di stare ai piedi della sofferenza anche senza capirla ma cercando di lenirla e curarla, senza precipitare  nell’abisso di farsi dio per un altro. Non è più […]

  

Il blog di Sabrina Cottone © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>