Lo “stato di emergenza”: una scelta senza senso che palesa il vuoto della politica

Da principio,  Palazzo Chigi con il conforto della sua maggioranza ha provato a farla passare per una decisione “tecnica”, quando non addirittura come una scelta di ordinaria amministrazione. Del tipo. il Coronavirus circola ancora, anche se nelle ultime settimane ha mietuto meno contagi e vittime, quindi meglio essere pronti a ogni evenienza, prolungando lo stato di eccezione che ci vede governati a colpi di DPCM almeno fino alla fine dell’anno. Già, perché se per caso si dovesse nel frattempo scoprire un vaccino, potremmo finalmente dichiararci fuori dall’emergenza. Ma se ciò non dovesse accadere, e non sia mai, sarebbe lecito (costituzionalmente e […]

  

Caro Salvini, meno “accattonaggio elettorale” e più responsabilità istituzionale

Una parte della puntata di ieri sera (lunedì 1° aprile) di Quarta Repubblica, una bella trasmissione televisiva presentata da Nicola Porro, che secondo me è uno dei giornalisti migliori che abbiamo in Italia, sia per quel che riguarda la carta stampata sia come anchor man di talk show che fanno audience, era dedicata al “caso Salvini”. Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini, infatti, risulterebbe essere il bersaglio di un’ampia serie di attacchi che non solo puntano a screditarlo rispetto alla sua azione istituzionale ma cercano di alimentare anche odio nei confronti della sua persona, fino a incitare all’omicidio. La discussione è stata molto interessante […]

  

Bullismo di governo: lo stato siamo noi e voi non siete un ….

Rocco Casalino, portavoce del Presidente del consiglio (Il “cavaliere inesistente” Conte), dà dei “pezzi di m….” ai dirigenti del Ministero dell’Economia e della Finanza, parlando senza mezzi termini di una loro eventuale epurazione. Un comportamento gravissimo che in qualsiasi paese che ha il senso della dignità delle proprie istituzioni avrebbe comportato le dimissioni dell’autore di quelle affermazioni. Invece nel “paese dei cachi” il Presidente del consiglio invoca il rispetto della privacy. E ministri e sottosegretari o nicchiano o difendono apertamente quella persona. Il governo giallo-verde si è fin qui distinto soprattutto per inettitudine.  Dal decreto dignità (e misera) del lavoro di […]

  

Il blog di Luciano Fasano © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>