ONE NIGHT IN MIAMI

You don’t have a job, negro…   A metà strada fra realtà e immaginazione. Raccontando i sogni mentre si guarda il presente. Quattro giovani pieni di speranze, in parte tradite e in parte realizzate. Come sempre. Storia di una notte fatta di parole. Scura come la pelle di quattro simboli diversi di quegli anni Sessanta appena cominciati e, per alcuni di loro, quasi finiti. Stelle cadenti e luminose della politica, Malcolm X. O dello sport, Cassius Clay e Jim Brown. E della musica, Sam Cooke. Quattro volti e un denominatore comune. Neri. In anni in cui esserlo puzzava di discriminazione. […]

  

L’INCREDIBILE STORIA DELL’ISOLA DELLE ROSE

    L’importante è cambiare il mondo. O almeno provarci.   Spesso i sogni aderiscono talmente tanto al cuore e all’anima da non andarsene mai. Nè quando vengono realizzati, né dopo l’estremo tentativo di vederli compiuti. Magari invano. Giorgio era uno di quelli che ce l’avevano messa tutta. Fin da quando era ragazzo. La sua è una storia vera perché la fabbrica dei sogni – intesa stavolta come l’industria che produce film – ha prosciugato la vena creativa. Così capita sempre più spesso di attingere alla cronaca o alla storia e, in qualche caso, all’una e all’altra insieme. Come ha […]

  

THE GENTLEMEN

  Per essere il re non basta comportarsi da re. Devi essere il re. Senza dubbi. I dubbi creano caos.   La droga non è faccenda da gentiluomini e nemmeno ciò che le gravita intorno lo è. Quindi il titolo è provocatorio come il tono che scuote The gentleman di Guy Ritchie, un progetto nato a Cannes nel 2018 e in Italia approdato su Prime video ma inizialmente destinato alle sale. La storia è raccontata da una prospettiva voyeuristica, l’osservatore di turno è Fletcher (Hugh Grant, un cattivo da commedia come in Paddington 2), investigatore privato che decide di ricattare il braccio […]

  

“L’uno”: l’alieno lascia il teatro Diventa un film e sogna il cinema

Uno, da non confondersi con ufo, è un oggetto non identificato. E vola. È arrivato da circa sette mesi, un po’ come il covid e – sempre alla stregua dell’odiato coronavirus – ha sconvolto le vite di tutti spingendo all’isolazionismo. Il suo passaggio è di quelli che lasciano traccia e ben poco è rimasto della fase pre-Uno. In buona sostanza assomiglia a una sorta di cronaca del 2020 ma ogni associazione d’idee è puramente individuale. Una coppia sta preparandosi a festeggiare capodanno – forse è l’attesa svolta… – tra tensioni variopinte. Lei nervosa con tutto, lui su di giri con […]

  

“Imprevisti digitali”: la tecnologia dalla prospettiva degli autodidatti

Analfabeti online di tutto il mondo unitevi, una rivolta contro la tecnologia è possibile. A metterla in burla attraverso le figure di tre vicini di casa, ugualmente maldestri fra clic e mouse, sono due registi francesi, dissacranti e surreali quanto basta per demolire insieme alla quotidianità computerizzata anche la società attuale, costruita a misura di like e faccine sorridenti. Termometro trimillenario per misurare il grado di soddisfazione delle vite professionali e personali. Un pollice all’insù non costa niente e può salvare vite umane, almeno nel tentativo non certo malcelato di scongiurare sedute psicanalitiche per crisi di autostima e abbonamenti in […]

  

“La vita di David Copperfield”: l’età vittoriana cancella le lacrime

L’Inghilterra vittoriana tra luci e ombre. David Copperfield non è un ragazzino come tanti. È orfano di padre e la mamma si risposa con mr. Murdstone, uomo severo e cattivo che fa la voce grossissima con quel bambino sfortunato, destinato di lì a poco a perdere anche la madre. Le atmosfere dickensiane sono palpabili ma il futuro – una volta tanto – è più sereno del presente, anche se per assaporarlo servono pazienza e fiducia. Arriverà il lavoro, nuove angosce ma pure l’amore sotto i profili di due donne diverse non soltanto nei lineamenti. In buona sostanza un riscatto è […]

  

“Un divano a Tunisi” per analizzare sogni folli e imam a corto di fede

La Tunisia post rivoluzionaria è una polveriera di tensioni psicologiche. Ognuno ha le proprie e le soffoca. All’improvviso l’esplosione danneggia più di quanto non chiarisca e tra moglie e mariti è corto circuito. A un imam capita di perdere la fede e la consorte. Azzarda un suicidio a cui non crede nessuno. Una ragazza coperta in ogni parte si denuda il seno davanti al professore. Un paranoico sogna solo dittatori e capi di stato ma promette di uccidersi se a comparire nei suoi sonni sarà Bush junior. Un poliziotto eccessivamente zelante non capisce la realtà nella quale vive. E a […]

  

“Il grande passo” di volere la luna: la terra è pianto e stridore di denti

Da piccoli, i sogni rappresentano soltanto un appuntamento in agenda. Un traguardo che senza dubbio si raggiungerà, per il quale manca solo un requisito. L’età. Null’altro è in dubbio. Il coraggio è un misto di ingenuità e incoscienza ed è figlio di quell’infanzia fatta di miraggi e immagini plasmate dalla fantasia. Dario era un bambino quando il primo astronauta mise piede sulla luna e quell’attimo non lo dimenticò più. Mise radici nel suo cuore e nella mente e prese corpo con il passare del tempo. “Un piccolo passo per l’uomo, un grande passo per l’umanità”. Un mantra che divenne vangelo man […]

  

“Gli anni più belli”, l’Italia più brutta

Vangelo secondo Muccino, capitolo 1. Tutte le femminucce esercitano il mestiere più vecchio del mondo, quando non nei costumi, certamente nella “dura cervice”. C’è chi calpesta il marito e gli nega di vedere il figlio e chi se la spassa con tutti gli amici della compagnia. C’è la mogliettina che tradisce e la compagna di scuola decisamente “allegra”. Vangelo secondo Muccino capitolo 2. I maschietti non stanno granché meglio. Trattasi di corruttori, falliti, ambiziosi disposti a scendere a ogni patto, ladri di fidanzate agli amici più cari. E, per soprammercato, sfaccendati incapaci di trovare lavoro. Si noti bene che i […]

  

“Alice e il sindaco”, una depressione per due anime quasi gemelle

Alice è una ragazza come tante e, come tante, cerca lavoro. Paul è un politico affermato ma – purtroppo per lui – a corto di idee. E quando la giovane trova un impiego, le chiedono a sorpresa di imbeccare con nuovi spunti quel sindaco di Lione che non ne ha più. Una trama curiosa e decisamente nuova rispetto a quelle che circolano, soprattutto in Italia. In realtà il tema è delicato. Depressione per due. Alle radici del disorientamento di Alice e Paul c’è proprio un sentirsi fuori dal mondo e da sé stessi. E, a mano a mano che si […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>