BAD POEMS

  Tamàs non se lo aspettava. D’altra parte chi mai può immaginare l’addio di chi ama, soprattutto se il sentimento è ancora vivo… Tamàs e Ana non sono l’unico caso. Lui vuol vivere con lei ma lei non più. E non perché abbia destinato ad altri il suo cuore. La ragione sta in quegli insondabili meandri di un sentimento che, in qualche caso, si raffredda improvvisamente senza una causa scatenante. Ana, insomma, si eclissa e Tamàs soffre. Storia non nuova, pezzi di vita vissuta. Cinema, letteratura e arti varie ne hanno parlato tra teatro e palcoscenici di varia foggia e […]

  

CRUDELIA

Re Erode dei cagnolini – lo sanno tutti – ha il volto inquietante di una donna che sogna di scuoiare 101 dalmata con mamma e papà Pongo e Peggy per farsi una sfavillante pelliccia maculata bianca e nera. È finzione, anzi favola. Per questo si riesce a parlarne senza eccessiva commozione. Tutti sanno che la temuta mattanza promessa non è mai stata mantenuta e gli eterni cuccioli godono di ottima salute. Il regno della fantasia garantisce miracoli a costo zero, perpetuati nel tempo come le figure dei cattivi che, soprattutto nei cartoni animati della prima Disney, sono cattivi veri. Perfidi […]

  

RIFKIN’S FESTIVAL

Dopo tutto quello che ha fatto, a Dio, non avrei nulla da dire.   Al festival di San Sebastiàn, il critico e docente cinematografico Mort Rifkin era andato solo per stare alle costole della moglie, in odore di adulterio, stregata dal giovane regista di cui doveva promuovere il film. Inutile dire che lui, Mort, non era più… competitivo, per così dire. Ma, come spesso accade, e come sempre accade nei film di Woody Allen tutto si capovolge e si complica. L’ansioso protagonista si scopre apprensivo in seguito a decine di piccoli e grandi allarmi che lo portano sul lettino di […]

  

MINARI

Jacob è un uomo a metà, origine coreana e sogno americano. Dopo qualche anno in California l’ambizione di diventare grande e far vedere ai suoi figli che lui è uno di quelli che ce l’ha fatta stride con la mediocrità di una moglie adatta a tutto ma non al rischio. Quest’ultima “importa” la madre dalla Corea per completare un quadretto familiare di tre generazioni sotto lo stesso umilissimo tetto, ma la scommessa del marito è di quelle insidiose anche se poco appariscenti. La terra. Gli ortaggi. L’agricoltura. Dopo anni a stabilire il sesso dei pulcini, Jacob vuole un traguardo più […]

  

Nella vetrina dell’home cinema: “Un sogno per te”, l’amore sotto il Muro

L’amore sotto il Muro nascente in una Berlino divisa a fette come una torta indigeribile.  Il clima della zona sovietica non è affatto consigliabile e chi può – ma soprattutto chi intuisce in anticipo la brutta china – scappa a gambe levate. L’esodo viene arrestato con quel muro che sarà abbattuto solo nell’autunno del 1989 ma intanto saranno molte le esistenze troncate sul fiorire degli anni. Vite non significa solo morti ma pure sentimenti troncati. Lacrime. Cuori spezzati. Un destino che stava per colpire pure Emil e Milou e, invece, si trasforma in una favola quando meno ce lo si […]

  

ONE NIGHT IN MIAMI

You don’t have a job, negro…   A metà strada fra realtà e immaginazione. Raccontando i sogni mentre si guarda il presente. Quattro giovani pieni di speranze, in parte tradite e in parte realizzate. Come sempre. Storia di una notte fatta di parole. Scura come la pelle di quattro simboli diversi di quegli anni Sessanta appena cominciati e, per alcuni di loro, quasi finiti. Stelle cadenti e luminose della politica, Malcolm X. O dello sport, Cassius Clay e Jim Brown. E della musica, Sam Cooke. Quattro volti e un denominatore comune. Neri. In anni in cui esserlo puzzava di discriminazione. […]

  

L’INCREDIBILE STORIA DELL’ISOLA DELLE ROSE

    L’importante è cambiare il mondo. O almeno provarci.   Spesso i sogni aderiscono talmente tanto al cuore e all’anima da non andarsene mai. Nè quando vengono realizzati, né dopo l’estremo tentativo di vederli compiuti. Magari invano. Giorgio era uno di quelli che ce l’avevano messa tutta. Fin da quando era ragazzo. La sua è una storia vera perché la fabbrica dei sogni – intesa stavolta come l’industria che produce film – ha prosciugato la vena creativa. Così capita sempre più spesso di attingere alla cronaca o alla storia e, in qualche caso, all’una e all’altra insieme. Come ha […]

  

THE GENTLEMEN

  Per essere il re non basta comportarsi da re. Devi essere il re. Senza dubbi. I dubbi creano caos.   La droga non è faccenda da gentiluomini e nemmeno ciò che le gravita intorno lo è. Quindi il titolo è provocatorio come il tono che scuote The gentleman di Guy Ritchie, un progetto nato a Cannes nel 2018 e in Italia approdato su Prime video ma inizialmente destinato alle sale. La storia è raccontata da una prospettiva voyeuristica, l’osservatore di turno è Fletcher (Hugh Grant, un cattivo da commedia come in Paddington 2), investigatore privato che decide di ricattare il braccio […]

  

“L’uno”: l’alieno lascia il teatro Diventa un film e sogna il cinema

Uno, da non confondersi con ufo, è un oggetto non identificato. E vola. È arrivato da circa sette mesi, un po’ come il covid e – sempre alla stregua dell’odiato coronavirus – ha sconvolto le vite di tutti spingendo all’isolazionismo. Il suo passaggio è di quelli che lasciano traccia e ben poco è rimasto della fase pre-Uno. In buona sostanza assomiglia a una sorta di cronaca del 2020 ma ogni associazione d’idee è puramente individuale. Una coppia sta preparandosi a festeggiare capodanno – forse è l’attesa svolta… – tra tensioni variopinte. Lei nervosa con tutto, lui su di giri con […]

  

“Imprevisti digitali”: la tecnologia dalla prospettiva degli autodidatti

Analfabeti online di tutto il mondo unitevi, una rivolta contro la tecnologia è possibile. A metterla in burla attraverso le figure di tre vicini di casa, ugualmente maldestri fra clic e mouse, sono due registi francesi, dissacranti e surreali quanto basta per demolire insieme alla quotidianità computerizzata anche la società attuale, costruita a misura di like e faccine sorridenti. Termometro trimillenario per misurare il grado di soddisfazione delle vite professionali e personali. Un pollice all’insù non costa niente e può salvare vite umane, almeno nel tentativo non certo malcelato di scongiurare sedute psicanalitiche per crisi di autostima e abbonamenti in […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>