Swing napoletano e proiettili. Sorrisi, mazzate e belle donne. Napoli violenta tra tanta musica e qualche risata. Delinquenti goffi nel morire. E poliziotti impacciati anche all’apice del successo. Trafficanti-marionetta e autorità compiacenti verso protetti e protettori. Poi tanta musica con sonorità popolari. Cellulari caldi, nel senso di telefonini. E “cuoricine” che imperversano fra messaggi e telefonate al beniamino di turno. Amore, morte e swing partenopeo. E partigianeria contesa. Detrattori e sostenitori di Posillipo e dintorni si scambiano colpi bassi e speranze. Accuse e promesse. Tutto questo è Song ‘e Napule dei Manetti Bros, un film che non ha nulla del […]