“Tolo tolo”, il griffato Checco Zalone si riscopre profugo di ritorno

La cicogna strabica consegna il bimbo sfortunato in Africa…   Checco, nome d’arte e del protagonista, è un italiano vero. Un sognatore che finisce tartassato dal fisco, nemmeno fosse il peggiore dei delinquenti. Ma tale sembra davvero. Al punto che è costretto dalle circostanze a scappare a gambe levate in Africa – le riprese si svolgono in Kenya ma la cornice geografica non è identificata con precisione perché in fondo poco importa – dove trova schiere di ricconi, alle prese con i cavilli dell’Agenzia delle entrate. E naturalmente con il suo speculare nero, un uomo che invece sogna l’Italia di […]

  

Crisi a pecorelle, “Sole a catinelle”

                La crisi economica. Un matrimonio a rotoli. Il posto di lavoro perduto. E le cambiali, puntuali, che scadono come una ghigliottina. Quanto basta per spiegare un suicidio che – fortunatamente – non c’è. Anzi. Tutt’altro. C’è un ottimismo straripante che si fa beffe di tutto ciò che va storto in una società apparentemente sull’orlo del tracollo. Sole a catinelle, appunto. Cioè felicità a mazzi. A pioggia, verrebbe da dire se non si rischiasse di perdersi in questa meteorologia strisciante che, tuttavia, nei film di Checco Zalone è di casa. Si pensi infatti […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>