Le mille sfumature di una coppia in sala da ballo. Dove la vita intera è quasi danza, sofferta e ritmata da sventure individuali. Scelte leggere. Cadaveri della colpa che camminano sulle strade di esistenze ferite. Ema di Pablo Larraìn è la storia di una donna che si unisce al proprio coreografo. Non solo legame. Non solo convivenza. Al contrario, immersione totale. Quotidianità e lavoro diventano un tutt’uno inscindibile in cui è difficile districarsi. Capire dove finisce l’una e comincia l’altro. Dove gli errori di una di queste dimensioni si riflettono indelebilmente nello specchio dell’altra. E il vortice che risucchia animi e […]