“E se fossimo pensieri che qualcuno pensa. O sogni che qualcuno sogna. Ehi ragazzi, nessuno si salva da solo. Dite una preghiera per me”.     Un matrimonio terminato. Una cena tra una donna sul crinale dell’anoressia e l’uomo dal quale ha avuto due figli. L’ex marito. Un ex amore. Un ex pasto. Una raffica di ricordi proiettati sulla tavola di un ristorante dove progressivamente si abbassano le luci. Come su quel dramma sentimentale, iniziato nella passione e concluso nella sofferenza che, a conti fatti, è un altro modo di intendere la passione stessa. Fino a quell’epigrafe. A luci ormai […]