“Hotel Gagarin”, il cinema si scopre fabbrica di sogni per i più poveri

Se vuoi essere felice, comincia. Ci state…   Il sogno non è per tutti. Il povero li alimenta, il ricco li realizza. Il cinema, che invece li fabbrica, si offre di renderne qualcuno alla portata dell’ingenuo, che ne culla per una vita intera e muore nella felicità che si sia trattato di un’illusione. Una meravigliosa e candida astrazione, destinata a restare splendida, proprio perché confinata in quello spazio neutro dell’immaginazione dove nulla può essere contaminato. E nulla può deludere l’attesa. Il pedaggio è il tempo perenne di una rincorsa a perdifiato negli spazi infiniti della fantasia, dove tutto è possibile ma […]

  

Muccino fa “Le leggi del desiderio” ma scopre di essere il più infelice

Ricetta della felicità, parte ennesima. Come a dire che il tema è frequentato. Visitato. Rivisitato. Deludente, perfino. Non perché sia brutto essere felici, quanto piuttosto per la soggettività della sensazione. La sua assoluta individualità. La differenza delle aspirazioni. Le strade per raggiungerla. E la consapevolezza di averla centrata o averla ottenuta solo in parte. Le leggi del desiderio di Silvio Muccino sta chiuso in questo pugno di pensieri, se non fosse per l’aggiunta di uno spunto, assai sentito oggigiorno che santoni o guru di varia levatura promettono ogni sorta di estasi, spesso senza sapere nemmeno loro da quale parte iniziare […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>