“Road 47” la II guerra mondiale combattuta dai brasiliani in Italia

“Ma non avete proprio niente da fare, in Germania, se non la guerra…”   Tra le pieghe della Storia. Quello che i libri non raccontano e gli archivi lasceranno forse trapelare fra chissà quanti altri anni ancora. Sfumature di una seconda guerra mondiale che per tanti versi assomiglia molto – moltissimo – alla prima. E se è vero, come sosteneva lo storico Ernst Nolte, che i due conflitti furono solo due atti di un’unica guerra civile, spunta il cinema a offrirne motivi per certi versi a sostegno e, per altri, a contrasto. Come a dire che il tema – appassionante […]

  

“Suite francese”, sinfonia struggente di emozioni fra oppressi e oppressori

“Crede nella guerra?” “Diciamo che credo in uno spirito comune.”     Il conflitto mondiale raccontato dalle donne. L’assenza. Vuoti da riempire con affetti diversi. Ed effetti diversi. Un excursus letterario che approda al cinema, dopo aver raccontato la storia in presa diretta e averla lasciata decantare decenni. Inconoscibili forme di oblìo prima di tornare a galla. E raccontare una bufera dai mille spiragli della sensibilità femminile. Con i suoi rancori. E le sue speranze. Le sue invidie. E ingiustizie pretese. I suoi rimedi. Timori. E imbrogli. Suite francese di Saul Dibb, poco prolifico regista inglese al quale si deve […]

  

L’Enigma di “The imitation game”: quel gioco pericoloso di Alan Turing

“A volte sono persone che nessuno può immaginare a fare cose che nessuno immagina”       C’era una volta la macchina di Turing. C’era. Oggi non c’è più. Perché ai giorni nostri, quel marchingegno ha perso ciò che di più scoraggiante aveva. E ora lo chiamiamo computer. Ognuno di noi ne ha almeno uno, sotto le più diverse forme. Sia esso un apparecchio stabile, da tavolo oppure un portatile. Un cellulare. O quant’altro. Ma la maggior parte di noi ignora come queste perfezionate tecnologie siano figlie di un uomo dalla mente prodigiosa. Un eroe di guerra. Non tanto per […]

  

“Monuments men” tra tesori perduti come sbiaditi Indiana Jones dell’arte

-Ti presento il signor Rembrandt. Mai visto prima, vero… -Molto lieto         La guerra è saccheggio. Bottino conquistato. Trofeo. La tracotanza del conquistatore è lo scalpo culturale inferto al vinto. I dipinti trafugati. Le sculture. Pegni di vittoria. E il museo delle bellezze sottratte all’altrui patrimonio diventa il fiore all’occhiello del trionfatore. O, semplicemente, il suggello di chi sottomette terre e popoli. E con essi si impossessa perfino della cultura. Conflitti di ieri e di un altro ieri, più lontano nello spazio e nel tempo, costellati da un’attenta razzia di capolavori dell’arte che hanno simboleggiato e “incoronato” […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>