Ma cosa fanno questi uomini dagli occhi allungati…             Passato e presente che s’incrociano. S’intersecano. Si accavallano. Si sovrappongono, perfino. E si confondono. Lo ieri di un’antichità romana. Gli anni dell’imperatore Adriano. L’oggi affidato a un’aspirante disegnatrice dagli occhi a mandorla. Giappone profondo. Tokyo. Una vita di speranze nel futuro. E di neanche tanto cortesi dinieghi della quotidianità. Poi la rivoluzione. Un uomo che piove dal nulla. Accompagnato dall’acqua, elemento costante di un transfert inarrestabile sulla linea del tempo. Thermae Romae di Takeuchi Hideki è un viaggio che oscilla tra duemila anni e oltre. Mangiati […]