Cannes 2018 sbarca un giovane trans Il ballo dell’identità contesa di “Girl”

Una ragazza nata nel corpo di uomo e talmente perfetta da apparire indistinguibile. La interpreta un attore che non sembra en travesti finché non resta nudo al di sotto della vita. Lara è una femmina quasi naturale, se non fosse… A tradirla è un imbarazzo psicologico che non è capace di superare, nonostante il sostegno del padre. Lara (Victor Polster) coltiva il sogno di diventare ballerina. La scuola dubita di un talento ancora troppo acerbo, ma la forza di volontà prevale. Prove ed esercizi si trasformano in una tortura fisica, ma la determinazione della sedicenne abbatte ogni ostacolo. Tranne uno. Il […]

  

“Il cliente” misterioso mette a nudo il degrado etico dell’Iran di oggi

Vite apparenti di quotidianità scontata e visi dai doppi risvolti. L’Iran di oggi si nasconde. Appare integralista e si scopre con le stesse vulcaniche doppiezze e ambiguità del tanto bistrattato Occidente. Non c’entra la religione ma gli uomini. Una prostituzione malcelata e una clientela sottotraccia emergono all’improvviso mostrando che la corruzione dei costumi e il degrado dei principi non è consuetudine che abbia una collocazione geografica. Accade. Voluta e blindata nell’humus dei risvolti di esistenze esteriormente inappuntabili. E forse improbabili. Proprio questo dettaglio che assegna agli umili la sicurezza di comportamenti affidabili riserva sorprese prive di collegamenti con ricchezze vere […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>