Nella vetrina dell’home cinema: “Anna”, la spia che non voleva spiare

Anna Povliatova era una spia ma la differenza con tutte le altre sue colleghe del passato e del presente, in realtà o sugli schermi, è che lei cercava solo una vita tranquilla. La ricompensa chiesta era sempre la stessa. Non dobloni. Non dollari su un conto cifrato sull’isola che non c’è. Semplicemente la possibilità di uscirne integra. Viva e vegeta. Non così scontato per chi, di mestiere, uccide e tradisce. Anna di Luc Besson è un film vero, nel senso che nasce per arrivare in sala ma in questo scorcio di secolo è arrivato sul web, nel catalogo Prime, se […]

  

“Il ponte delle spie” e la guerra fredda: Spielberg indaga tra Est e Ovest

Non dovremmo forse mostrare ai nostri nemici ciò che siamo….   Pezzi di secolo breve. Anzi brevissimo. Frammenti di una cronaca che tale non è più, ma è troppo giovane per essere già parte della Storia. Con Il ponte delle spie, Steven Spielberg torna a puntare la macchina da presa sui temi che più gli stanno a cuore. Quell’intersezione in cui gli avvenimenti cessano di essere semplicemente tali e diventano simboli di una contrapposizione politica. Era accaduto con Schindler’s list prima e con Munich poi. L’Olocausto, ovvero lo scontro nazisti-ebrei e il conflitto israelo-palestinese sfociato nell’attentato ai Giochi olimpici del ’72 […]

  

Il blog di Stefano Giani © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>