-“Dovrà trovare una persona uguale a lei. Se non ci riuscirà, retrocederà al regno animale. Per sempre. Che cosa desidera diventare, eventualmente…” -“Un’aragosta”.   Ossessione della somiglianza. Incubo perenne di un interrogativo ambiguo. Occorre essere uguali o diversi perché l’amore sia di quelli eterni e senza crisi. Allargando il tema, senza poi discostarsene granché, il successo di un’unione coniugale – qualsiasi sia la sua natura – è garantita dalle affinità oppure queste sono il sale della noia, tra analogie che portano all’appiattimento del dialogo e del confronto. L’argomento è di quelli che non si esauriscono, ma si regge su un […]