[photopress:jovanotti101.jpg,full,alignleft]Occhio a Jovanotti. Ieri sera ho seguito il debutto del suo tour a Rimini ed è stato un concerto sorprendente pieno di ritmo con due potentissimi batteristi sul palco e un Saturnino in stato di grazia. E una cover di Fabrizio De Andrè. Domani ne scrivo sul Giornale, intanto mi sembra che l’artista chiamato Jovanotti sia ancor più cresciuto rispetto a Safari, che pure è di gennaio quindi dell’altro ieri. Ora è un musicista onnivoro con una band mostruosa e nessun imbarazzo nell’affrontare (con dignità) qualsiasi tipo di musica, da Ben Harper a Modugno. Bravo, non c’è altro da dire (e andatelo a vedere dal vivo perché sono due ore senza stare fermi).