Sì proprio voi che qui avete tenuto per tutto l’anno accesa la discussione sulla musica. Di tutti i tipi. Di tutte le età. Anche le più giovani. Sono anni che lo fate ma stavolta, nel 2011, ci sono state un’intensità, un rispetto reciproco e una fiducia che prima non mi sembra ci fossero. E’ inutile che vi citi uno per uno perché ci conosciamo benissimo e ci parliamo ogni giorno anche se io, come purtroppo spesso mi accade, a tratti sono meno presente per impegno di (altro) lavoro. Anzi no: forse uno di noi merita la citazione, ossia Buzz. Sta facendo il soundcheck, si sta rimettendo in forma e a lui va la nostra stretta di mano più forte, quella più rock. Forza Buzz. Ma un ringraziamento particolare è comunque riservato a ciascuno di voi. Per me siete una inesauribile fonte di ispirazione e di confronto e spesso anche di “umiliazione” perché mi rendo conto che tante volte ne sapete molto, ma molto, più di me che pure mi occupo di musica per lavoro e non solo per passione. E per il rock in generale, voi blogger di Soundcheck siete comunque la dimostrazione che la carica vitale della musica è ancora forte, fortissima. E trasversale, sia dal punto di vista anagrafico che culturale o stilistico. Questo è un grande segnale. Perciò è inutile che qui, come ogni anno, mi metta a scrivere minuziosamente la classifica della miglior band o del miglior artista dell’anno appena finito. In testa ci siete voi e quindi nel 2011 il vincitore è la Soundcheck Rock’n’roll Band. Cioè proprio voi. Vi aspetto nel 2012, come al solito in tour…

Tag: , , ,