U2, nuovo cd e altri show italiani

Allora mentre Bono si accomoda a tavola, Larry inizia a parlare, poi ci pensa Adam, infine The Edge. Tutti gli U2 al completo è una rarità e alla tavola del Badessa in centro a Torino ieri è andato in scena uno dei più divertenti scambi di idee che la storia del rock italiano ricordi. Dopotutto, come ha spiegato The Edge parlando sotto alla sua solita berciola scura, «ogni nostro concerto è una lunga conversazione con il pubblico». Stavolta gli U2 conversano nei palasport, il loro show è lungo e pieno come quelli che hanno tenuto qui a Torino, gli arrangiamenti […]

  

Paul Weller, dandy mai fuori moda

Paul Weller è una garanzia. Da più di trent’anni. Anche il nuovo disco Saturns Pattern è una coccola per chi cerca di tenersi lontano dai luoghi comuni che ingolfano pop e rock di massa. Ha 57 anni e li dimostra, nonostante il taglio della giacca, l’eleganza degli accostamenti e dei toni, la fluidità del pensiero che ha confermato anche qui a Milano parlando delle nuove canzoni. “In effetti, specialmente nelle prime tre, c’è più chitarra del solito ma non mi sono posto il problema se sarei diventato più rock o più ruvido: semplicemente andavano bene lì e basta”. Dopotutto lui […]

  

Il bello di essere Nomadi

Oltre la musica, per i Nomadi parlano i numeri: 52 anni di vita (ossia la band più longeva del mondo dopo i Rolling Stones) e 30 dischi di brani inediti. E decine di migliaia di persone che ogni anno seguono i loro concerti. Non fosse che per questo, Beppe Carletti, il fondatore che continua a portare avanti lo spirito del gruppo, è orgoglioso quando parla di 'Lascia il segno', il disco appena uscito dopo tre anni di silenzio. Orgoglioso ed entusiasta, come d'altronde è il suo vero modo di essere nonostante, quando mi parla, sia appena arrivato da Buenos Aires. […]

  

La scommessa vinta di Sarcina

Ripartire da soli non è facile. Spesso si prova e molto più spesso non ci si riesce. A Francesco Sarcina è riuscito. Dopo le Vibrazioni (che sono tuttora in stand by) ha iniziato a giocare da solo. Un singolo. Un album. E la tv con Amici. Ora esce Femmina, che è un cd robusto introdotto da un singolo già ben piazzato in radio. In tutte le dodici canzoni aleggia lo spirito femminile, talvolta come passione (il singolo), talvolta come amore (Come sei), talvolta come ingrediente fondamentale della paternità (Benvenuta nel mondo, dedicata alla figlia che la sua compagna Clizia attende). […]

  

Il “cervello nascosto” dell’hip hop

Lui se ne sta buono buono nelle retrovie. In realtà è un numero uno. Pochi (ri)conoscono il nome di Young Guru ma quei pochi sono quelli dei quali tutti conoscono il nome. Jay Z. Eminem. Beyoncé. Rihanna. Per loro, e per tanti altri, lo spilungone 41enne Gimel Androus Keaton, per brevità chiamato Young Guru, figlio di una maestra e di un contabile, è stato la pietra filosofale e ne ha catalizzato le carriere. Come ingegnere del suono. O produttore. E persino come Dj. Dopotutto se uno che non lascia nulla al caso come Jay Z lo pretende (e si confida) […]

  

Ligabue (ri)decolla da Campovolo

Prima il Boulevard dei Sogni di rock’n’roll, con gli schermi luminosi uno dopo l’altro con le copertine dei suoi dischi. Poi proprio lui, chitarra e voce, solo soletto sul palco piazzato proprio dove il 19 settembre andrà in scena la sua terza grande festa. Campovolo. L’altra sera solo tre canzoni a bruciapelo (Sogni di r’n’r, Certe notti, C’è sempre una canzone). Ma a settembre sarà probabilmente il concerto più lungo della vita di Ligabue e non solo perché festeggia 25 anni di carriera e 20 da Buon compleanno Elvis che, per capirsi, è il disco con il superclassico Certe notti […]

  

Decolla il Mengoni 3.0

Pensate al Mengoni di qualche anno fa a X Factor : barocco, arzigogolato, compiaciuto per colmare l’insicurezza da esordiente. Ecco, il contrario di quello che si è visto, e soprattutto ascoltato, l’altra sera al PalaBam di Mantova, primo concerto dei dieci previsti a maggio (stasera e domani al Forum di Milano). A cavallo di un album uscito da un bel po’ ma ancora in top ten (quel Parole in circolo cui seguirà in autunno il secondo capitolo), Mengoni ha scodellato il concerto perfetto per intensità, resa vocale e partecipazione del pubblico. «Era una sorta di data zero, la voglio rivedere […]

  

La realtà aumentata di Mario Biondi

Mario Biondi va oltre. Non solo il suo nuovo disco si intitola ‘Beyond’ (“oltre”, in inglese, esce il 5 maggio). Ma ha anche scelto di sfruttare quella che lui chiama “la realtà aumentata”. In sostanza, il segreto è avvicinare la telecamera di uno smartphone alla copertina del disco utilizzando l’app Blinkar disponibile sia su App Store che su Google Play. Da quel momento inizierà a vedersi una serie di contenuti inediti, “sia audio che video”, come ha spiegato lui in un hotel del centro di Milano. I retroscena del nuovo disco. La sala di registrazione e tutte le fasi che […]

  

Quando l’Fbi indagava su Louie Louie

Povero Jack Ely, rockstar a sua insaputa. È morto l’altro giorno a 71 anni e rimane il protagonista del primo grande equivoco del rock’n’roll: ha cantato la peggior versione di Louie Louie ma l’ha trasformata in un super classico che in oltre mezzo secolo hanno omaggiato quasi tutti. Una storia incredibile che però è il paradigma di che cosa sia stato il rock’n’roll, ossia la calamita e l’amplificatore dei peggiori sospetti possibili. Dunque, lui cantava in un gruppetto di Portland nell’Oregon, i The Kingsmen, che ad aprile del 1963 si trovano a incidere in una sola seduta la versione rock’n’roll […]

  

Insciallah della Fallaci sembra scritto oggi

Paradigmatico e universale. Quindi attualissimo. Ora che il nostro Occidente rischia di diventare un enorme Libano infangato dalla guerra civile con cromosomi religiosi, Insciallah di Oriana Fallaci esce un’altra volta dai confini augusti del romanzo per tornare a essere la foto della nostra entropia sanguinaria e spesso sanguinosa, di quello scontro di civiltà che oggi ci fa sentire tutti a Beirut 1983. E poco importa che a uccidere i 241 marines e i 58 paracadutisti francesi (la scintilla da cui parte la Fallaci) siano stati i 5400 kg di gas esplosivo di Hezbollah o i kamikaze dell’Isis o di Boko […]

  

Il Concertino dei sindacati

Niente, neppure aspettando fino all’ultimo il Concertone ha calato l’asso a sorpresa: l’ospite internazionale di questa edizione sarà Goran Bregovic che, con tutto il rispetto (e per la gioia di Elio e le Storie Tese), è un po’ meno sensazionale di Oasis o, per dire, di Vasco Rossi e Robert Plant, Lou Reed, B.B. King, Nick Cave, Iron Maiden, Radiohead, Elvis Costello, Chuck Berry e Jon Bon Jovi che hanno ricamato i venticinque anni del Primo Maggio organizzato a Roma da Cgil, Cisl e Uil. D’altronde già l’annuncio della presentatrice principessa Camila Raznovich (affiancata da otto presentatori del passato) rende […]

  

Venditti rinasce sulla Tortuga

Dopotutto Antonello Venditti ha vinto la sfida più difficile: dopo diciotto album in studio e quarant’anni di carriera è facile assopirsi sugli allori. Il nuovo disco conferma che è ancora bello tonico perché in Tortuga, che esce il 21 aprile, c’è tutto il vendittismo doc ma c’è pure qualche accento nuovo. La voce, ad esempio, drasticamente in primo piano, talvolta più roca del solita («Non riesco a scendere sotto i due pacchetti di sigarette al giorno») ma anche più evocativa (come in Tienimi dentro di te oppure Attento a lei). «Ho cantato quando volevo perché il disco è stato registrato […]

  

Il Blog di Paolo Giordano © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>