20 anni di guerra persa

Ora è solo ufficiale, con la ritirata ignobile di Kabul, ma la guerra in realtà l’abbiamo persa già quel maledetto giorno. Quel giorno la nostra civiltà ha cominciato il suo rapido declino perché abbiamo realizzato, con un atto dimostrativo devastante, che loro erano disposti a morire per i loro valori, noi non più. Questi 20 anni non hanno fatto altro che dimostrare come i valori che ci avevano reso una delle civiltà più prospere, libere e felici mai viste sulla Terra siano stati rinnegati per concentrarci solo sul qui e ora. Abbiamo barattato la libertà, il bene supremo e fonte […]

  

Difendetevi dalla vostra coerenza

Di recente ho letto il libro del vero guru del marketing, “Le armi della persuasione” dello psicologo statunitense Robert Cialdini, e mi ha sconvolto vedere come i suoi principi siano stati tutti dimostrati e applicati in questi ultimi mesi di tragedia collettiva. Dimostrati in modo palese da chi si è fatto trascinare, per lo più inconsciamente, e applicati da chi ha trascinato una marea di persone intelligenti dove voleva, dolosamente o colposamente poco cambia. Uno in particolare è forse alla base di tanti comportamenti e ragionamenti che sembrano assurdi a chi li osserva con distacco, cercando di ragionare con la […]

  

Il calendario è razzista

Mi rifiuto di accettare la data di oggi, di tutti i giorni passati e tutti quelli a venire. Non mi posso identificare nel calendario che ci ha imposto questa becera società patriarcale, razzista, maschilista, bianca e dominatrice. L’anno non può essere il 2021 perché si fonda sulla nascita di un uomo bianco eterosessuale, Gesù Cristo, per di più nato da una religione sionista e oppressiva che pratica l’apartheid nei confronti dei non ebrei che vivono in una terra non loro. Come se non bastasse, questo numero imposto ci ricorda ogni giorno chi ha fondato una religione che ha oppresso per […]

  

Cronaca di una non-notizia

Ci caschiamo sempre come dei polli. La sinistra ha fatto della disinformazione un’arte e la sua più formidabile arma di potere, ma continuiamo a farci fregare dalle sue arcinote tecniche. Che poi, in sintesi, sono solo tre e pure semplici da ricordare: 1. Ignora la notizia che non ti piace. 2. Se non la puoi ignorare, distrai l’attenzione. 3. Se non riesci a distrarre il pubblico, denigra e fai perdere credibilità all’avversario legato alla notizia. Ecco, io sono giorni che non mi spiego perché tutti continuino a discutere di una non-notizia. Chi se ne frega della tassa di successione proposta […]

  

Mediomanager

  Sono felice di informarvi della pubblicazione del mio ultimo libro: Mediomanager. Casi umani o risorse umane? Come salvarsi dai mediocri. Come evitare di diventarlo‪.‬ Un agevole manuale sulle più efficaci tecniche di gestione delle risorse umane contrapposte, con un pizzico d’ironia, a racconti emblematici sui metodi usati dai manager mediocri per ridurle a casi umani. Queste brevi storie, basate su fatti reali, spiegano ai lavoratori come riconoscere i mediomanager, sentirsi meno soli e impotenti, difendersi da loro e non farsi inghiottire dalla mediocrità dilagante. I manager vedono quali errori evitare per essere davvero leader, tirare fuori il meglio dai collaboratori […]

  

Ripetete tutti: Biden ha vinto, Trump non accetta la sconfitta!

Il mantra è chiaro e non ammette repliche. Biden ha vinto, Trump non accetta la sconfitta! Non importa che non esistano ancora dati ufficiali e che nessuno Stato abbia proclamato un vincitore. Biden ha vinto, Trump non accetta la sconfitta! Non conta che i voti non siano stati ancora tutti contati e che le differenze siano di poche migliaia di voti, determinanti per cambiare molti risultati. Biden ha vinto, Trump non accetta la sconfitta! È irrilevante che siano state denunciate innumerevoli violazioni nei seggi, da America latina anni ’70 più che settentrionale. Biden ha vinto, Trump non accetta la sconfitta! […]

  

Per fortuna ho preso il Coronavirus

Lo so, è un titolo provocatorio, ma se non soffrite di deficit di attenzione e volete andare oltre proverò a raccontarvi la mia storia e le considerazioni che mi ha fatto fare quest’esperienza sul delirio mondiale a cui stiamo assistendo impotenti ormai da mesi. Prima di tutto la salute, ho avuto un giorno di febbre a 37°, dolori alla schiena e raffreddore. Se non fosse stato per la mia amica che aveva sintomi simili e ha insistito per fare il test, non avrei neppure scoperto di essere positiva dopo una settimana, quando i sintomi erano ormai già spariti, a parte […]

  

La mia giocata al Fantagoverno

Dati i numeri dei giocatori in campionato vedo due squadre più accreditate per la vittoria del Fantagoverno, iniziato ufficialmente oggi e che sta vedendo impegnati 60 milioni di Presidenti della Repubblica. La squadra Rossa, Stellati&Trombati, sembra quella più apprezzata dai radiocronisti, ma i numeri dicono che servono almeno 100 acquisti nella metà campo della camera e 50 in quella del senato per arrivare a vincere il campionato della fiducia. Il che significa che è impensabile un acquisto di singoli giocatori, ma è necessario un accordo con l’intera squadra dei Trombati PD per vincere. Ora, l’accordo è proprio quello che gli […]

  

Una vittoria persa

Era davvero a portata di mano la vittoria, mancavano pochi punti percentuali per arrivare alla maggioranza dei seggi. Le condizioni erano favorevoli. Una politica dei governi di sinistra che aveva distrutto, impoverito e nauseato, confermata dalla sonora sconfitta, non solo di Renzi, ma di tutta l’accozzaglia di presidenti di camera, senato e governo (le minuscole sono volute). C’era il timore di tanti italiani di ritrovarsi un governo di incompetenti ancora più statalista e parassitario di quelli avuti finora. Ancora i seggi assegnati non sono chiari e ogni scenario è possibile, per cui è presto per ipotizzare qualsiasi soluzione governativa, ma […]

  

Presuntuosi che votano per lo sfacelo. No, grazie.

Se c’è qualcuno peggiore dei grillini/comunisti 2.0 sono i presuntuosi che ne contrastano le idee, ma consigliano di votarli o di astenersi per portare l’Italia finalmente al declino, che prima volevano fermare e ora vogliono così agevolare. E perché lo fanno? Che senso ha visto che si spacciano per liberali? Se credono che l’unica soluzione ai mali dell’Italia sia il libero mercato perché vogliono consegnare l’Italia al peggior statalismo? Solo per dimostrare di aver ragione. Nella loro immensa presunzione, visto che non sono riusciti a cambiare loro l’Italia, vogliono far toccare il fondo agli italiani così che finalmente, dopo aver […]

  

Il blog di Barbara Di © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>