copertina

Sono fiera di informarvi che è in edicola con il Giornale, fino all’8 febbraio, il mio pamphlet “L’egoismo fa bene a tutti”.

Vi anticipo la prefazione.

“Ho sempre visto l’egoismo come una caratteristica insita in ogni essere umano, perché espressione dell’istinto di sopravvivenza comune a tutte le specie. La cultura millenaria inculcata, però, mi portava a considerarlo un difetto congenito che cerchiamo invano di sconfiggere. La prima idea di uno studio ormai decennale sull’argomento (cfr. In difesa dell’egoismo, Rubbettino 2014) nasce, quindi, dalla constatazione dell’inefficacia di tutte le utopie che lo contrastano e tentano di costringerci a ideali irrealizzabili di comportamento.

Mi sono chiesta allora se non fosse più efficace sfruttarlo per indurre le persone a rispettare le norme, per incentivarli a far coincidere gli interessi personali con quelli della nazione. Se, infatti, si analizzano le leggi dal punto di vista “egoistico” l’efficacia o l’inutilità di ognuna si può già presumere dal diverso approccio scelto.

Da questa ricerca e osservazione dei comportamenti umani è emerso, quindi, che non esiste un solo egoismo, ma cinque diverse forme, tutte evoluzione dell’istinto di sopravvivenza. Ogni azione, positiva o negativa, è il frutto di una diversa combinazione dei vari egoismi, ciò che ci rende unici e differenti. Si possono poi distinguere l’egocentrismo e l’individualismo e capire come le azioni più pericolose e turpi, a torto attribuite all’incolpevole egoismo, nascono da uno squilibrio di alcuni rispetto agli altri, mentre ciò che ci permette di migliorarci, vivere in pace, aiutarci l’un l’altro, aumentare il benessere, sia personale che dell’intera società, è il loro miglior equilibrio. I sensi di colpa dovuti ai pregiudizi inculcati si sciolgono così come neve al sole.

Desidero per questo condividere questa consapevolezza per permettervi di rivedere la vostra esistenza e ciò che vi circonda con occhi diversi, da un nuovo punto di vista. Quel che mi piacerebbe è andare oltre i pregiudizi, perché ognuno possa ragionare con la propria testa, essere fiero di guardarsi allo specchio ed essere libero di essere egoista, consapevole che solo così potrà essere davvero altruista e condurre un’esistenza felice perché utile a se stesso e agli altri.”

Attendo i vostri commenti.

Buona lettura

Tag: ,