L’ardua scelta tra due dittature

Finita questa comunque appassionante campagna elettorale, mai come in questo caso mi trovo indecisa su quale male minore scegliere al ballottaggio. Dato per scontato che entrambi i candidati purtroppo distruggeranno Roma definitivamente, mi chiedo soprattutto a chi sia meglio attribuire la responsabilità del disastro incombente. Perché l’esito di questa elezione andrà molto oltre le sorti della Capitale, che sarà solo la vittima sacrificale della lotta per prendere il potere nazionale da parte di due dittatori ugualmente pericolosi. È, infatti, sulle macerie di Roma, che si deciderà il prossimo governo del Paese. Paradossalmente, quindi, chi oggi conquisterà questa vittoria di Pirro, […]

  

Elezioni a data da destinarsi

Ogni scusa è buona per non farci votare, per rimandare, per aspettare, perché tanto per la democrazia c’è sempre tempo e ci sono ben altre priorità nel paese (maiuscola ormai persa da tempo) del benaltrismo e della dabbenaggine. Una volta c’è il semestre europeo, un’altra la legge finanziaria (chiamarla di stabilità è un ossimoro), un’altra gli aruspici che aspettano di capire il momento opportuno dalle viscere di qualche capra. Oggi se ne escono che mica possiamo votare durante il Giubileo, meglio aspettare più di un anno per farci eleggere il sindaco di Roma. Certo, sia mai che il pellegrino paraguaiano […]

  

Il blog di Barbara Di © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>