samsung-galaxy-note-5-s6-edgeOrmai si anticipa tutto. Lo fanno i giornali quando ci sono le ricorrenze per uscire per primi ed è così che compleanni o anniversari vengono festeggiati anche con una settimana d’anticipo per non sbagliare. Lo fanno anche le aziende tecnologiche, che fino ad un po’ di tempo fa usavano l’Ifa di Berlino, la fiera di inizio settembre, per le loro presentazioni e che invece cominciano a sbizzarrirsi già ad agosto. E’ il caso di Samsung, che ieri ha lanciato due nuovi prodotti: il Note 5 e l’S6 Edge +. E’ quest’ultimo modello della serie Galaxy che ha ovviamente concentrato l’attenzione di tutti, visto che si tratta di una vera sfida – di dimensione e tecnologia – al prossimo iPhone 6S Plus in arrivo (quasi sicuramente) il 9 settembre. Il Galaxy S6 Edge + punta naturalmente sullo schermo curvato che ha già reso bello l’S6 Edge e prima di tutto su uno schermo Super Amoled da 5.7 pollici che lo rende davvero big. Molti i miglioramenti tecnologici: per esempio una fotocamera da 16 Mpx dietro e una da 5 davanti che hanno una serie di funzioni di altissimo livello. Su tutte la possibilità di girare video in 4K, il Live Broadcast con cui girare in diretta in Full Hd per trasmissioni dedicate ad amici, conoscenti e contatti anche attraverso YouTube, lo Steady Video che permette una stabilizzazione perfetta delle immagini, il Video Collage Mode per un editing immediato. L’Edge + è dotato di ricarica wireless per una batteria di 3000 mAh (in due ore si arriva da 0 a 100 per cento) e di una memoria di ben 4Gb. Tra le funzioni più interessanti quella che permette di inserire le app più usate nella parte curva dello schermo per accedervi una una semplice strisciata del dito. Un multitasking, insomma, più avanzato.

E poi c’è Samsung Pay, la piattaforma dedicata ai pagamenti dell’azienda coreana che si butta così in un settore in cui Google e Apple sono già attivi: per ora sarà disponibile in Corea e da settembre negli Usa. Stessa musica per il Note 5, con un design che ricorda la svolta del Galaxy 6S e un pennino digitale potenziato che permette di prendere appunti anche a schermo spento senza bisogno di sbloccare lo smartphone. Carina l’idea della cover con tastiera fisica incorporata, per rendere più pratica la scrittura. S6 Edge+ arriverà nei tagli da 32 e 64 Gb nei colori black sapphire, gold platinum e white titanium: subito in Corea, Usa e Canada, probabilmente in Europa lo vedremo appunto dopo Ifa. Così come il Note 5.