Gear S2 Dark Grey leftGear S2 Classic front Samsung è stata l’azienda che per prima ha cercato di diffondere lo smartwatch come prodotto in larga scala. L’operazione non è riuscita, nonostante il Gear fosse un buon device, molto probabilmente perché la durata della batteria era ancora troppo limitata. O forse perché è arrivata troppo presto. Adesso ci riprova con due  differenti versioni, il Gear S2 (a sinistra) e Gear S2 Classic, due design diversi con la stessa idea: cioè alta tecnologia e affidabilità. Gli smartwatch sono stati presentati in anteprima a Berlino: con uno spessore di soli 11.4 millimetri, Samsung Gear S2 è effettivamente elegante. Ha un display circolare – questa è la novità ispirata da alcuni concorrenti – da 1.2 pollici con risoluzione interessante a 360 x 360 (302 ppi) che permette di visualizzare con chiarezza le applicazioni. La ghiera rotante, combinata ai tasti Home e Back, assicura un rapido accesso a notifiche e applicazioni e grazie al sistema operativo Tizen e al processore dual core da 1-Ghz ottimizzato si può facilmente e velocemente controllare agenda, e-mail, news o inviare messaggi direttamente dal proprio polso. Ovviamente  non manca la funzionalità fitness, con un diario costantemente aggiornato sui propri miglioramenti sportivi e un reminder per raggiungere i propri obiettivi. Altra caratteristica importante è la presenza della tecnologia NFC per effettuare pagamenti mobile, aprire le portiere di auto intelligenti e camere di hotel, gestire della casa connessa. E poi c’è la batteria appunto, garantita per 2-3 giorni e con una ricarica wireless. un vero passo avanti. Samsung Gear S2 sarà disponibile nel colore Dark Gray con cinturino Dark Gray e nella versione Silver con cinturino White. Samsung Gear S2 Classic sarà invece disponibile nel colore Black con cinturino in pelle. Entrambi in Italia a partire da Novembre.

Tag: , , , ,