air-podsHo provato le nuove Air Pods di Apple: 5 minuti e non di più, per le cuffiette wireless create apposta per l’iPhone7 arriveranno non prima di metà ottobre. Dunque 5 minuti con un campione dimostrativo, abbastanza però per capire che sono molto Apple. E sono molto wow. Era un po’ di tempo che non capitava una reazione del genere davanti al test di un prodotto nuovo, affrontato tra l’altro con molto scetticismo, quello di molti che l’hanno viste alla presentazione. In pratica:  sì, ok, pratiche, ma.. E ognuno ha trovato i propri “ma”, dalla qualità del suono, alla possibilità di perderle, fino a pensare che l’astuccio sia un di più. Tutti “ma” spazzati via in 5 minuti. Perché, andando per ordine, in quel poco tempo ho capito che:

– La scatolina è un piccolo gioiello tecnologico: si ricarica con la presa Lightning (durata promessa 24 ore circa) e a sua volta ricarica le cuffie quando sono all’interno (durata promessa di quest’ultime 5 ore continuative). Il tutto con un design perfetto e con un sistema magnetico che cattura le Air Pods non appena introdotte. Impossibile insomma perderle dalla scatola. E quasi impossibile perdere lo stesso contenitore, grande abbastanza da essere riposto in tasca ed essere “sensibile”, piccolo abbastanza da non dare fastidio.
–  L’abbinamento delle cuffiette è, come promesso, immediato. Sono loro a riconoscere immediatamente l’iPhone e fanno lo stesso con qualsiasi altro strumento Apple (iWatch, iPad, iMac) con un semplice tap.
– Le Air Pods sono uno strumento tecnologicamente sofisticato: hanno un mini(missimo) processore interno e quando indossate riproducono automaticamente il suono del device a cui è abbinato. Basta però toglierne solo una per interrompere la riproduzione: questo è un gesto di educazione voluto da Apple nei confronti di eventuali interlocutori fisici con i quali ci si trova a parlare. Ed è anche una comodità.
– Le cuffie sono ergonomiche e dunque non c’è alcuna possibilità che cadano dall’orecchio. La riproduzione del suono è ad altissima risoluzione anche grazie alla cancellazione del rumore che rende tutto perfetto. Davvero impressionante.

Queste insomma le prime impressioni in così poco tempo, il resto all’arrivo in negozio. C’è ovviamente lo scoglio del prezzo: 185 euro. Ma in questo caso è un prezzo più che giustificato per tutta la tecnologia presente in così poco spazio.

Tag: , , , ,