9scrmax3Volete sapere come va la Nintendo Switch? d’altronde c’è curiosità per la nuova console della casa giapponese che dovrebbe soppiantare la Wii nei cuori dei video giocatori. Così ecco che idealo – il portale di comparazione prezzi per gli acquisti digitali – ha cercato di capire qual è stato l’interesse del pubblico, non solo italiano, nei confronti della nuova casa di SuperMario. Ecco il risultato.

Se consideriamo tutte le nazioni in cui è presente idealo, nel gennaio 2017 gli utenti erano ancora concentrati sul NES Classic Mini, con il 55% delle intenzioni di acquisto, ma il 30% aveva già cominciato a pensare al nuovo modello. La Wii U si attestava invece al 15%, in calo rispetto agli ultimi mesi. A febbraio la quota del Nintendo Switch è rimasta pressoché costante, con il 28%. Il NES Classic Mini è salito al 66% e il Wii U è crollato al 6%. Nella prima parte del mese di marzo, infine, l’effetto novità si è fatto sentire decisamente visto che la console più recente è passata al 73%.

Per quanto riguarda l’Italia, dove la replica retrò sembra interessare meno rispetto agli altri paesi europei, nella seconda metà di gennaio la Wii U aveva ricevuto l’84% delle preferenze, seguito da Switch (10%) e NES Classic Mini (6%). Tuttavia, ci sono state grandi variazioni già nel mese di febbraio. Nei primi quindici giorni l’interesse per Switch e Wii U si è attestato per entrambe al 45%. Nelle due settimane successive c’è stato l’atteso sorpasso da parte del nuovo prodotto, che ha raggiunto la quota del 63%. Successivamente, l’effetto novità non si è esaurito con il 3 marzo. Nella prima metà del nuovo mese l’attenzione verso questo prodotto è stata pari al 56%, seguita da Wii U (33%) e NES Classic Mini (11%). Un dato interessante riguarda anche il colore della console. Sia prima che dopo la messa in vendita, quattro italiani su cinque hanno preferito la variante blu/rossa rispetto a quella grigia.

In merito alla scelta dei videogiochi, è certamente The Legend of Zelda: Breath of the Wild a far divertire di più il pubblico italiano. Lo hanno scelto quasi tre persone ogni cinque (58%), seguito da 1-2 Swicht (18%) e da Mario Kart 8 (14%). A livello locale, sulla base dei dati forniti da Google Trends per il termine di ricerca “Nintendo Switch”, in particolare quelli relativi alla settimana successiva al lancio del 3 marzo, le regioni più interessate a questo prodotto sono state la Liguria, il Friuli-Venezia Giulia e il Piemonte. In ogni caso, in linea di massima c’è stata dappertutto un’attenzione alta e trasversale nei confronti del dispositivo, a parte in Molise e Basilicata, dove la chiave di ricerca è stata usata circa due volte in meno rispetto alla Liguria.

Tag: , , , ,