IMG_1506TVHUna convention europea per raccontare che la tecnologia made in China non è quella che molti pensano. Hisense è un marchio da tempo presente in Europa – dove nel 2016 le revenues hanno segnato un +42% – così come in Italia e il messaggio del “product launch” di Barcellona è che l’alta qualità è possibile anche ad un prezzo ragionevole, così come è politica del brand. Insomma: tv, smartphone, elettrodomestici e climatizzatori, ovvero tutto quanto fa hitech che magari sfugge durante una visita in un mediastore, attratti come spesso si è da marchi più in voga. E invece Hisense ha comunque il suo perché, eccome, visto che nel 2016 si è piazzato come terzo produttore di televisioni nel mondo, con l’obbiettivo del “massimo per tutti”. Il problema è saper comunicare questo un po’ più  incisivamente di quanto fatto finora e in questo campo si può (e si deve) migliorare. Intanto in Catalogna ha raccontato così le sue novità, che meritano attenzione.

IMG_1492TV
Schermi in 4K con tecnologia Quantum Dot, ovvero il massimo per far risplendere il colore delle immagini. Anche grazie al supporto Hdr, al local dimming e al motore di compensazione del movimento (parole che forse qualcuno considera ostrogote ma che si traducono in una visione perfetta). Insomma è Uled, accompagnato anche da funzioni sonore professionali esaltati dal 3D Audio, e non è sempre facile inserire in una tv sottile dei giorni nostri degli speaker di livello. Hisense poi punta sul design pulito, sull’interfaccia semplice delle funzioni smart VIDAA e sulla personalizzazione dell’utente che può scegliersi le app da far apparire nella schermata principale. Il tutto si riassume alla fine in pannelli a partire da 43 pollici e funzioni crescenti, con il massimo rappresentato dal NU9700 da 75 pollici completo di tutto. Vedendoli insomma si capisce che ne vale la pena. Il prezzo è aggressivo, questa volta partendo dal basso: la serie NU6800, ovvero l’entry level dell’Uled, è posizionata a 749, 849 e 1499 euro a seconda che i pannelli siano 50, 55 o 65 euro. Davvero accessibili. E riguardo le altre serie ecco i prezzi, con sigle e misure disponibili in Italia (le specifiche le vedete nella foto):  N3505 499 euro (43 pollici), 646 euro (50″), 749 pollici (55″); NU5705 in arrivo a  maggio-giugno 529 euro (43″), 699 euro (49″) e 799 (55″) con un 60 pollici successivamente disponibile nella seconda metà dell’anno; N5755 599 euro (45″); NU8700 con pannelli da 55 e 65 pollici in arrivo a settembre ad un prezzo tra i 2000 e i 2500 euro;  in arrivo ai primi di aprile nella versione 70 pollici a 2999 euro.

hisens fotoFRIGORIFERI
Davvero belli i nuovi classe A+++ (il massimo per il risparmio energetico) con motore inverter a bassissimo rumore e tutta una serie di scomparti a temperature differenti per ogni tipo di alimento. Tre modelli in colore silver  con prezzi da 599 a 699 euro. Quattro invece sono i modelli Side by Side con classe energetica A++, con quello chiamato RS696N4IC2 (costa 1099 euro) che dispone di un dispenser di acqua e ghiaccio e un serbatoio removibile da 4,7 litri che non necessita di alcun collegamento ad un impianto idraulico fisso ed è quindi in grado di garantire massimo comfort e praticità. Inoltre un display touch consente di controllare la temperatura dell’acqua all’interno del dispenser, offrendo agli utenti la possibilità di settarne la modalità di funzionamento. Tutti i nuovi dispositivi (che arrivano fino a 1499 euro) sono anche dotati di tecnologia No-Frost e di un sofisticato sistema di circolazione omogenea dell’aria interna, riducendo il livello di umidità e garantendo così una massima freschezza degli alimenti.

c30SMARTPHONE
Stesso discorso delle tv: design pulito e materiali di livello. Con particolari come la resistenza all’acqua e la polvere e persino alle cadute accidentali (per intenderci, basta con gli schermi rotti ad ogni urto nell’angolino maledetto). Questo è il nuovo Hisense C30 della serie Rock, un Ips Full Hd a 5.2 pollici con fotocamere da 16 e 5 mpx, dual speaker dolby audio, processore Qualcomm octacore da 1,4 GHz e 3 GB di RAM, tecnologia LTE. E tutto questo  per 269 euro. Interessante anche l’A2 Ace, il primo smartphone di Hisense dotato di doppio display: il primo anteriore da 5.5 pollici Super Amoled con risoluzione Full HD e il secondo da 5.2 pollici E-ink ideale per la lettura, che consuma solo una piccola percentuale di energia e fa durare la batteria un’intera giornata di lavoro. E’ in arrivo in Italia a un pezzo inferiore ai 300 euro. Altro modello: l’E76 in alluminio lucido e schermo brillante Full HD da 5,5 pollici, con design e fotocamere da 13 mpx autofocus e a da 5 Megapixel. Ha anche il sensore di impronte digitali ed un prezzo di 149 euro. Infine la Serie Faith, pensata specialmente per i neofiti di smartphone: quattro modelli (F31, F23, F22, F10) entry level con processore quad-core, fotocamere integrate, fino a 16GB di memoria interna e un design elegante e lineare. Il plus è il prezzo: a partire da 99 euro.

Tag: , , , ,