Gardaland Resort 2018_I Corsari_okAvete presente Gardaland? Il più grande parco giochi d’Europa che, per sentito dire, potrebbe essere un luogo di divertimento tradizionale. E invece la tecnologia è arrivata anche lì, da tempo. E sta trasformando il parco in un esempio di realtà dove il virtuale è al servizio del reale. La novità del 2018 riguarda l’attrazione I Corsari, aperta al pubblico nel 1992 quando rappresentò l’opera più imponente mai realizzata fino a quel momento in un Parco Divertimenti italiano. La sua realizzazione vide il coinvolgimento di ben trenta aziende – italiane e americane, oltre tre anni di lavoro, un investimento di ben 60 miliardi di lire! E adesso? Ecco che entra in campo l’hitech per una storia dal titolo “I Corsari: La vendetta del fantasma” il cui motore sarà l’impiego del video-mapping 3D.

Ovvero: si riuscirà a sfuggire alla vendetta del fantasma nell’ultimo misterioso Regno dei Corsari? Provateci: già a partire dall’area d’imbarco sarete introdotti al viaggio dalla voce di un fantasma che vi accompagnerà lungo tutto il percorso per sfidare le oscure insidie di un misterioso rifugio, pieno di imprevisti, segreti e misteri. e inseguiti da un vascello fantasma. Grazie alla innovativa tecnologia in 3D, si avrà insomma la sensazione di vivere in prima persona l’avventura assistendo a duelli, attraversando mondi sotterranei popolati da creature soprannaturali, villaggi e galeoni abbandonati. Ci si troverà immersi in un inquietante percorso con immagini di spettrali,  fino ad arrivare in un’intricata foresta e all’incontro con il fantasma del pirata, un gigantesco incrocio tra un mostro marino e una creatura dell’aldilà. A quel punto si vivrà (realmente?) un terribile assalto e una battaglia, tra paludi e giganteschi serpenti, tempeste e palle di cannone fino a che si raggiungerà un tunnel, l’unica via di fuga che assicurerà un “lieto fine” all’avventura caraibica.

La tecnologia multimediale utilizzata è una tecnica di proiezione nata con l’intento di trasformare qualsiasi tipo di superficie in un display dinamico; attraverso combinazioni di luci proiettate sulla superficie di un oggetto è possibile creare effetti scenici, animazioni e immagini con il risultato finale di una scena in 3D. Inoltre l’elevata qualità delle immagini proiettate è resa possibile dalla tecnologia a LED completamente a stato solido dei proiettori: per questa ragione la luce proiettata è estremamente potente e precisa con effetti incredibili ma, allo stesso tempo, consente un elevato risparmio energetico e un rispetto dell’ambiente. Grande innovazione anche dal punto di vista del sonoro: oltre all’aggiunta di nuovi contenuti, la sostituzione di tutti i diffusori e la presenza di oltre 100 casse audio consentono il coinvolgimento multisensoriale. In pratica ci si sente parte di un film vissuto in prima persona. Roba quasi da fantascienza.

Tag: , , , ,