image005Ho fatto un calcolo (molto semplice in  verità, mi è bastato guardare un’app): in casa ci sono ormai più di 20 apparecchi collegati al wifi. Non tutti per carità funzionano contemporaneamente, ma si capisce che non avere un router di ultima generazione diventa un problema grosso. Insomma: come si fa a tagliare a fette la banda senza perdere di velocità? In questo campo ci si è messa anche Google,  che ha portato in Italia il suo Google Wifi,  sistema pensato per dare una connessione veloce in ogni stanza e su ogni dispositivo. In  più è semplice da installare e gestire, nonché elegante nel design.

Come detto l’installazione richiede poche mosse e pochi minuti. Ecco i passaggi:

  • si scarica l’app Google Wifi, disponibile per Android o iOS, e ci si registrati con l’account Google;
  • si collega Google Wifi con il router di casa attraverso il cavo che si trova nella confezione: il dispositivo è connesso quando la luce blu comincia a pulsare;
  • si torna sulla app e si seguono le istruzioni.

Il risultato è connessione veloce e potente, con il supporto per molti dispositivi in contemporanea e attività che richiedono un’elevata ampiezza di banda in ogni zona della casa e anche fuori, perché il segnale raggiunge tranquillamente il giardino, la veranda o il terrazzo. Google Wifi, infatti, è un sistema modulare, che permette di aggiungere semplicemente altri punti di accesso che si connettono l’uno all’altro e diffondono un segnale potente in tutte le zone. In più grazie all’app ad ogni dispositivo si può assegnare orari di utilizzo o di interdizione della connessione, oppure priorità speciali per usufruire di più banda rispetto agli altri gadget.

Google Wifi è già disponibile online su Google Store, su Amazon e presso negozi selezionati Unieuro e Mediaworld; a breve online e nei negozi TIM. Il prezzo è di 139 euro per il pacchetto da 1 unità e di 359 per il pacchetto da tre unità.

Tag: , , , ,