asusSiamo andati fin là (a Courmayeur) per vedere arrivare i nuovi prodotti Asus. Anzi, di più, la nuova Asus, visto che il brand che arriva da Taiwan ha deciso un cambio di sotto nel suo business, riordinando le varie unità sparse per il mondo. Di questo ne parlerò più diffusamente sul Giornale, per il momento invece parliamo appunto dei primi smartphone in arrivo nel 2019, primi perché la lista di novità sarà corposa. E dunque: il nuovo ZenFone Max Pro (M2) si presenta come un device con ottime caratteristiche studiato per quelli che amano staccare la spina. Nel senso che la batteria da 5000 mAh (sì, proprio cinquemila) fa arrivare là fino a dove nessun telefono è mai giunto prima senza attaccarsi alla presa: due (veri) giorni di utilizzo. Tutto quanto sopra in un prodotto che si presenta con un display 6.3 pollici FHD+  Corning Gorilla Glass 6, funzionalità di intelligenza artificiale, il sistema a doppia fotocamera con sensore Sony, NFC integrato, scompartimento a tre slot che permette di utilizzare una doppia scheda SIM senza rinunciare all’espansione di memoria con supporto per schede microSD fino a 2TB, Con tutto questo si piazza nella fascia di mercato preferita dai giovani, visto anche il prezzo di 299,99 euro. Insomma: ecco le sue caratteristiche principali, mentre nel video sotto Fabio Capocchi, General manager EMEA Mobile di Asus, ci spiega qualcosa in più.

Performance
Il processore è un Qualcomm Snapdragon 660 a 14nm e tecnologia Qualcomm AI Engine, con una RAM da 6 GB. Questa CPU è fino all’11% più veloce rispetto alla generazione precedente con un miglioramento generale delle prestazioni grafiche del 33%, per immagini più realistiche e rendering 3D più veloci.

Autonomia
Si diceva della batteria di 5000 mAh in grado di garantire una lunga durata: 35 giorni di standby 4G, 45 ore di conversazione in 3G, 10 ore di gioco consecutive, 19 ore di contenuti su YouTube, 23 ore di Web tramite Wi-Fi. Provato e garantito.

Resistenza
Con il Corning Gorilla Glass 6, lo smartphone è progettato per sopravvivere a 15 cadute consecutive da un metro di altezza su superfici ruvide e risultati fino a 2 volte superiori rispetto al Gorilla  Glass 5. I bordi frontali sono curvi da 2.5D.

Fotocamere
Il sistema dual-camera intelligente di Max Pro (M2) è dotato della tecnologia AI Scene Detection – la stessa del top di gamma ZenFone 5 – che consente agli utenti di concentrarsi sul soggetto e ottenere risultati perfetti ogni volta. Il comparto utilizza un sensore principale Sony IMX486 ad alta risoluzione e incredibilmente sensibile alla luce, che consente di scattare qualsiasi soggetto e acquisire foto più realistiche sia di giorno che di notte. L’autofocus a rilevamento di fase (PDAF) e la stabilizzazione elettronica delle immagini (EIS) eliminano le oscillazioni della fotocamera negli scatti a mano libera sfocati, con messa a fuoco precisa su qualsiasi soggetto. Per  ritratti e primi piani, la seconda fotocamera utilizza la tecnologia di rilevamento della profondità per creare un effetto “bokeh” artistico.

Intrattenimento
La risoluzione del display FHD+ tutto schermo (2280 x 1080) 19:9 è ad alta risoluzione e alta qualità, con ampia gamma di colori NTSC al 94%, luminosità di 450cd/m2 e elevato rapporto di contrasto alto 1500:1. Max Pro (M2) utilizza un altoparlante a cinque magneti con una bobina di metallo, pilotata da un potente amplificatore NXP a bassa distorsione che fornisce un suono dettagliato e davvero notevole.

Design e prestazioni
ZenFone Max Pro (M2) è il primo ZenFone con finitura Wave, creata utilizzando un rivestimento lucido a 16 strati, e mostra un gioco di luci e ombre mutevole. Il design posteriore con curvatura 3D, è comodo da impugnare e conferisce un aspetto premium. L’interfaccia è pulita grazia alla versione stock del sistema operativo Android, per ora Oreo ma in qualche giorno sarà disponibile Pie. Lo smartphone è disponibile con uno scompartimento a tre slot, che combina due slot per SIM LTE 4G (dual SIM/dual standby) con uno slot per schede microSD che consente di archiviare fino a 2 TB da aggiungere ai 64 Gb di memoria interna. Inoltre come detto supporta la funzione NFC per effettuare pagamenti dal proprio smartphone con la tecnologia contactless.

Difetti
Difficile trovarli, considerando il rapporto qualità-prezzo: a meno di 300 euro si ha quasi tutto quello che un prodotto di fascia alta può offrire. Unico neo la presa di ricarica che è ancora una micro Usb: ci è stato spiegato che era distintiva di tutta la linea, però della Usb-C oggi non si può proprio fare a meno.

Disponibilità e prezzo
In duplice colorazione – Midnight Blue e Cosmic Titanium – ASUS ZenFone Max Pro (M2) è disponibile in Italia su ASUS e-shop, presso gli ASUS Gold Store e – in anteprima retail – presso Unieuro. All’interno della confezione è inclusa anche una custodia bumper morbida trasparente e un set di auricolari compatibili ASUS. Contemporaneamente è in uscita anche lo ZenFone Max (M2), sempre 6.3 pollici ma HD+, 4 Gb di Ram, 32 di memoria, tre slot (due Sim e una microSD), 4000 mAh di batteria, due fotocamere posteriori (13 mpx con Face Detection più 2 mpx), una fotocamera anteriore da 8 mpx, processore octa-core Snapdragon 6323 Mobile Platform. Tutto questo a 199,99 euro. All’interno della confezione è incluso anche un set di auricolari compatibili ASUS.

[youtube ccKUdFWJFU0&feature=youtu.be]

 

Tag: , , , ,