Siamo ancora qui in ballo, per capire come sarà il dopo pandemia. Anche perché il Covid-19 ci ha fatto virare sempre di più verso il digitale in tutti gli aspetti fondamentali della nostra vita. Siamo online insomma: ma quanto lo sapermo? Uno studio di Ericsson ConsumerLab ha indagato su quanto i consumatori si aspettano alla fine delle crisi nel mondo post pandemia e fino al 2025. La più estesa ricerca mai realizzata da Ericsson.

La ricerca rappresenta le opinioni di 2.3 miliardi di consumatori in 31 mercati nel mondo. Il report prevede che si continuerà a  gestire online alcune attività quotidiane, come lavoro, didattica a distanza, servizi di telemedicina e spesa. Ma in media ognuno di noi aggiungerà ulteriori 2.5 nuovi servizi. Il report prevede, inoltre, che i consumatori nel loro tempo libero daranno più spazio ai viaggi. E praticheranno uno stile di vita più sano, nonché passeranno del tempo con amici e familiari.

Si stima inoltre che i consumatori, in media, trascorreranno connessi dieci ore in più a settimana nel momento in cui si tornerà alla normalità. Ci si aspetta anche che ciò colmi il divario tra utenti online moderati e avanzati. Con gli utenti online più moderati che hanno introdotto più servizi online nella loro vita quotidiana nel corso della pandemia.

Per avere i risultati chiave del rapporto potete accedere a questo link. Nel quale troverete anche gli indirizzi di accesso a tutti i documenti del report.

 

Tag: , ,