Praticamente è stato un accerchiamento. Per risollevare il mercato dei tablet che perdeva un po’ colpi, Apple ha pensato bene di seguire una strada un po’ contorta: prima ha lanciato l’iPad Pro a 12 pollici sapendo bene che avrebbe avuto successo solo nel mondo business, in pratica quello di disegnatori, progettisti, architetti. Poi ha piazzato il colpo finale, ed ecco arrivare la versione Pro più iPad che c’è. Ovvero quella da 9.7 pollici. Perché diciamolo: ogni tentativo di derogare a una misura diventata standard non ha mai scalfito quella che è la forma più desiderata dei tablet. Il Mini è […]