Finalmente la data: il 29 luglio, il 190 Paesi, Italia compresa. Ecco insomma Windows 10, molto atteso tra gli utenti Microsoft che non hanno trovato nelle versioni 8 e 8.1 quello che fa per loro. Il motivo è semplice: il sistema operativo che ha cambiato radicalmente le abitudini dei pc users è stato studiato per un utilizzo universale, ma alla fine si è rivelato più congegnale su smartphone a tablet. Dunque a Redmond hanno deciso di tornare (un po’) all’antico, saltando il numero 9 per dare l’impressione di un cambio – ancora una volta – radicale. Quale? Innanzitutto  Windows 10 […]